Cinque consigli per riprendere l'attività fisica

Durante il blocco del Covid-19, molti di noi hanno rivisto la routine di fitness, facendo allenamenti a casa o seguendo lezioni online.

Altri hanno rinunciato del tutto all'esercizio, tranne forse per una passeggiata quotidiana all'aperto. Ma poiché le restrizioni sono ora allentate, è ora di tornare a una routine regolare. Continua a leggere una carrellata di idee per riprendere l'esercizio.

Stabilisci obiettivi realistici

Se ti sei preso una lunga pausa, non aspettarti di essere al livello di forma fisica a cui eri prima.

«Non cercate di rimettervi subito in gioco perché renderà le cose molto più difficili. Se il tuo obiettivo è riuscire a correre cinque chilometri, perché non iniziare con l'app couch-to-5k, che la suddivide in passaggi gestibili? Puoi allenarti fino a raggiungere il tuo obiettivo», ha consigliato Penny Weston, direttrice del premiato Moddershall Oaks Country Spa Retreat e fondatrice del centro benessere MADE.

«Gli adulti sani dovrebbero in definitiva puntare a 150 minuti di esercizio a settimana, ma puoi prenderti del tempo, per non rischiare di farti male. Gli allenamenti a bassa intensità sono un buon modo per ricominciare a fare esercizio e aumentare in un secondo momento l'intensità in poche settimane».

Conoscere gli esercizi per principianti

È sempre bene assicurarsi di conoscere le basi, come squat, affondi e plank, poiché vengono utilizzati in molti allenamenti, quindi imparali prima di progredire.

«Assicurati di dedicare del tempo allo stretching prima e dopo l'allenamento. Questo ti aiuterà a riprendere l'esercizio e anche a prevenire gli infortuni. Consiglio di iniziare con alcuni allungamenti dinamici, come le oscillazioni delle gambe e la rotazione dell'anca e di finire con allungamenti di defaticamento, come gli allungamenti del tendine del ginocchio e del tricipite», suggerisce Penny.

Fatti ispirare

Invece di frequentare le stesse lezioni di ginnastica, sforzati di provare qualcosa di nuovo.

«Non devi andare in palestra - osserva l'esperta -. L'esercizio dovrebbe consistere nel trovare qualcosa che ti piace fare. Un allenamento non deve durare ore o farti sollevare pesi enormi in palestra, la chiave è sperimentare finché non trovi qualcosa che ti piace e che sia un livello adatto a te. Perché non provare a nuotare o a fare yoga?».

Fai un programma

«Se pianifichi il tuo allenamento e lo inserisci nel tuo diario, è più probabile che lo realizzi - spiega Penny -. Spesso cerchiamo inconsciamente una scusa per non fare un allenamento e troveremo molte altre cose da fare, ma se sai di averlo programmato, puoi pianificarlo, anche se è una breve sessione HIIT di 15 minuti o una veloce passeggiata fuori».

Includere i giorni di riposo

Il recupero fa parte dell'essere attivi poiché quando ti prendi un giorno libero, il tuo corpo usa quel tempo per ripararsi dopo l'allenamento che hai svolto.

«I giorni di riposo sono davvero fondamentali per la salute a lungo termine e aiutano a evitare infortuni», ha condiviso. «Ascolta anche il tuo corpo... ti dirà quando avrà bisogno di un giorno di riposo!».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli