Claudia Gerini: «Roma è una città femmina e misteriosa»

·1 minuto per la lettura

Claudia Gerini ha vissuto in tutto il mondo, ma la sua unica casa resta Roma.

A catalizzare l’attrice è l’energia antica e misteriosa della Capitale, che definisce femmina e misteriosa.

«La considero la mia fortuna, mi dà una grande forza. È una città femmina, buia, misteriosa e anche solare, una complice», racconta Claudia Gerini a Il Corriere della Sera.

«Ti trovi a camminare e vivere luoghi in cui altre persone hanno vissuto oltre duemila anni prima, passi accanto alla storia, ogni epoca ha lasciato la sua impronta. Non ne sento solo il peso ma la magia. Basta mettere il piede sulle pietre della via Appia, passare davanti al Teatro Marcello, un viaggio nel tempo».

Nel cuore della Gerini ci sono tutte le sfaccettature di Roma, quella dei fasti passati e del cinema che l’ha resa una celebrità.

«La culla della Dolce vita, di Cinecittà, dove i grandi maestri si sono espressi. Il cinema è da sempre romacentrico, è stata la sua forza ma anche il suo limite in certi momenti. Per me, un richiamo che ho sentito prestissimo».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli