Colite: ecco che alimentazione seguire

·2 minuto per la lettura
colite ulcerosa cosa mangiare
colite ulcerosa cosa mangiare

La colite ulcerosa è una malattia cronica che interessa l’apparato gastroenterico. Si tratta di una malattia infiammatoria cronica intestinale (MICI). Questo disturbo è caratterizzato da un processo infiammatorio cronico che in questo caso è limitato esclusivamente alla mucosa del colon e al retto. Il ruolo dell’alimentazione è fondamentale per tenere a basa i sintomi del problema. Scopriamo cosa è meglio mangiare nel caso si soffra di colite ulcerosa.

Colite ulcerosa: cosa mangiare

Conoscere cosa è meglio mangiare è essenziale per le persone che soffrono di colite ulcerosa in quanto solo con un’alimentazione corretta è possibile alleviare i sintomi e non peggiorare il proprio stato di salute. Per contrastare i sontomi vi consigliamo prima di tutto di prendere nota di tutti i cibi che vengono consumati durante la giornata in quanto l’alimentazione più corretta è anche soggettiva. Ci sono comunque dei cibi che devono essere consumati e altri che andrebbero invece evitati.

Il primo consiglio che vogliamo darvi è quello di limitare il consumo di alimenti lattiero-caseari in quanto questi possono provocare diarrea e gonfiore nelle persone che soffrono di colite ulcerosa. Vi suggeriamo anche di mangiare alimenti poco grassi che riescono ad essere digeriti in maniera più semplice e quindi irritano mano l’intestino. Tra i grassi, preferite quelli vegetali come l’olio extravergine d’oliva.

Bevete molta acqua: è fondamentale assumere molti liquidi allo scopo di mantenere il corpo idratato correttamente. Evitate bevande gasate e anche quelle che contengono caffeina dato che stimolano la motilità intestinale. Per dare sapore agli alimenti utilizzate erbe aromatice e non impiegate mai il peperoncino o il pepe perchè gli alimenti piccanti possono accentuare i disturbi.

Limitate l’assunzione di alimenti ricchi di fibre come frutta o verdura freschi. Vi consigliamo di mangiare verdura cotta a vapore in modo da ottenere tutti i benefici dei vegetali limitando i problemi a livello intestinale.