Colloquio Bianchi-Schkarlet su accoglienza studenti ucraini in Italia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 giu. (askanews) - Il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, ha incontrato oggi a Parigi, alla vigilia della partecipazione al "Transforming Education Pre Summit" all'Unesco, il ministro dell'Istruzione e della Scienza ucraino, Serhiy Schkarlet. Lo ha riferito in una nota lo stesso ministero, spiegando che al centro del colloquio, ci sono stati i temi legati all'accoglienza delle studentesse e degli studenti ucraini in Italia. Il ministro Bianchi "ha ricordato l'impegno del governo italiano ad assicurare la continuità educativa ai ragazzi ucraini, le attività organizzate nell'ambito del Piano Estate e a proseguire i contatti già esistenti in vista dell'avvio del prossimo anno scolastico".

Tra i diversi incontri bilaterali svolti oggi, il ministro Bianchi ha avuto modo di confrontarsi anche con la ministra dell'Istruzione della Namibia, Ester-Anna-Liisa Shiwomwenyo Nghipondoka. L'incontro ha fornito l'occasione per uno scambio di vedute tra i due Paesi che svolgono il ruolo di co-leader del gruppo di lavoro di uno dei cinque "action track" tematici ("inclusive", "equitable", "safe" and "healthy schools") al centro del "Transforming education summit" che si terrà a settembre a New York in apertura dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Il ministero ha poi ricordato che domani e giovedì Bianchi parteciperà al vertice organizzato nella sede dell'Unesco nell'ambito del processo di preparazione del "Transforming Education Summit", "per definire elementi chiave condivisi che dovranno dare corpo all'appello alla mobilitazione all'impegno per un nuovo percorso dell'istruzione che sarà lanciato a settembre dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli