Colloquio Draghi Putin su Ucraina, crisi alimentare

Il presidente del Consiglio Mario Draghi a Roma.

(Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin in un colloquio telefonico oggi pomeriggio con il Presidente del Consiglio Mario Draghi, ha detto che la Russia è pronta a contribuire in modo significativo alla soluzione della crisi alimentare internazionale, ma solo se l'Occidente rimuoverà le sanzioni.

Lo ha detto il Cremlino riferendo della conversazione.

La notizia della telefonata è stata data anche da Palazzo Chigi, che in una nota dice che il colloquio si è incentrato sugli sviluppi della situazione in Ucraina e sugli sforzi per trovare una soluzione condivisa alla crisi alimentare in atto e alle sue gravi ripercussioni sui Paesi più poveri del mondo.

Putin, secondo il Cremlino, ha detto che la Russia è pronta a esportare grano e fertilizzanti per affrontare la crisi.

Nel corso della telefonata il Presidente russo anche detto a Draghi che la Russia è pronta a continuare a fornire gas ininterrottamente all'Italia.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli