Come aiutare una mamma in terapia intensiva neonatale: preziosi consigli

mamma in terapia intensiva neonatale
mamma in terapia intensiva neonatale

Quando si è una mamma in terapia intensiva neonatale, le sfide si moltiplicano. La maggior parte delle mamme si preoccupa di cosa indossare per le foto del neonato in ospedale. Le mamme in terapia intensiva neonatale sono preoccupate che nessuno dei vestiti acquistati prima del parto vada bene al loro piccolo prematuro.

Una grande preoccupazione per la maggior parte dei genitori è la sistemazione del seggiolino auto per il viaggio di ritorno a casa. Le mamme in terapia intensiva neonatale sono preoccupate per il viaggio da e verso l’ospedale più volte al giorno per settimane o addirittura mesi.

Come aiutare una mamma in terapia intensiva neonatale

Pass per il parcheggio, tessere per la benzina e denaro per il pedaggio

Una cosa di cui molti non si rendono conto è che, anche se il bambino è in terapia intensiva neonatale, i genitori non sempre possono rimanere in ospedale. Ciò significa che devono costantemente guidare per andare e tornare dall’ospedale durante le ore di visita. E ancora più scioccante? La maggior parte degli ospedali richiede ai genitori di pagare il parcheggio! Per non parlare della benzina e dei pedaggi necessari per viaggiare. Per molte mamme, il semplice regalo di avere il parcheggio pagato, o amici e familiari che regalano carte di benzina, è stato il modo migliore per prendersi cura di loro.

Consegna di cibo e carte regalo

Quando il vostro bambino è in terapia intensiva neonatale, cose semplici come il cibo passano spesso in secondo piano. E dopo un po’, il cibo dell’ospedale non è più sufficiente. Esistono molti modi per inviare cibo ai vostri cari (Glovo, Just Eat ecc). Si tratta di un modo semplice e utile per aiutarli durante il periodo di degenza in Terapia Intensiva Neonatale.

aiutare mamma in terapia intensiva neonatale
aiutare mamma in terapia intensiva neonatale

Qualcuno che si occupi delle cose a casa

Alcuni genitori possono rimanere in ospedale durante la degenza in terapia intensiva neonatale. Altri possono scegliere di soggiornare in un hotel o affittare un Airbnb per essere più vicini alle visite quotidiane. Anche chi rimane a casa spesso non ha tempo libero per svolgere le attività più semplici. Compiti come prendersi cura di un animale domestico o pulire la propria casa. Avere amici e parenti che si prendono cura di queste preoccupazioni è un modo straordinario per aiutare i genitori.

Vestiti per i prematuri

Quando si regalano vestiti alla festa del bebè, la taglia più comunemente ricevuta è quella da neonato. Anche quando facciamo acquisti per noi stessi, spesso scegliamo la taglia neonato o più grande, se non altro per assicurarci che il nostro bambino possa entrare nei vestiti prima o poi. Ma la maggior parte di noi non pensa di avere a portata di mano capi di abbigliamento per prematuri. Quando il nostro bambino nasce prematuro, una mamma potrebbe non avere a disposizione dei vestiti carini per il suo piccolo. Regalare a una persona cara capi di abbigliamento per prematuri è un gesto bellissimo che può essere molto utile.