Come avere capelli sani e forti

Di Maddalena Pontini
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Aiony Haust on Unsplash
Photo credit: Aiony Haust on Unsplash

From Harper's BAZAAR

Avere una chioma folta e sana è il desiderio di tutte le donne. Nonostante i frequenti tagli portino sicuramente una ventata di aria fresca, non è detto che ogni problema possa essere risolto con una sforbiciata. Ci sono delle piccole attenzioni che quotidianamente si possono adottare per prendersi cura dei propri capelli per migliorare il loro stato e benessere. Ecco i principali.

La frequenza del lavaggio

Si sa che il consiglio di non lavare i capelli troppo spesso è vero. Tutto però dipende dal proprio cuoio capelluto, che deve essere trattato come la prosecuzione del proprio viso. Infatti, come la pelle del viso, contiene la più alta concentrazione di ghiandole sebacee. Se la pelle risulta molto grassa, lavare poco i capelli potrebbe non essere la via più indicata. Ascoltare la propria chioma è quindi fondamentale. Lo shampoo deve essere come il detergente da cui tutto ha inizio e quindi deve essere mirato per il proprio tipo di bisogno: purificante, delicato, per cute secca o grassa.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Il balsamo è come la crema idratante

Chi di noi esce di casa senza prima aver applicato una bella dose di crema idratante? La regola vale anche per i capelli e il balsamo è il giusto corrispettivo. C’è però un’attenzione da riservare alla sua applicazione. Strizzare bene le lunghezze infatti è fondamentale per far si che il prodotto applicato penetri e sia efficace su tutte le ciocche. Se troppo bagnati infatti il prodotto si diluirebbe troppo, perdendosi alcune zone e scivolando via.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Shampoo e balsamo abbinati

Un suggerimento valido per ottenere un risultato duraturo ed efficace è quello di abbinare sempre il balsamo al proprio shampoo, applicandoli sempre in coppia. Se infatti l’obiettivo è lo stesso di entrambe le fasi di lavaggio, questo porterà a maggiori e più veloci risultati. Non avrebbe senso applicare uno shampoo anti forfora, ad esempio, per poi applicare un balsamo che va a neutralizzarlo. Lavorare in coppia è spesso la soluzione vincente.

Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo

Non avvolgere i capelli nell’asciugamano

Ormai un gesto quasi istintivo che si fa appena usciti dalla doccia. Ma avvolgere i capelli nell’asciugamano di spugna potrebbe rovinare tutto il lavoro fatto sotto il getto d’acqua. Infatti strizzare le lunghezze su un panno ruvido potrebbe spezzare le punte e indebolirle ancora di più. Quando sono bagnati infatti i capelli sono più elastici. Tirare i capelli avvolgendoli in un asciugamano o stressarli frizionandoli fra loro potrebbe causare doppie punte, rotture e effetto crespo. Usare quindi una vecchia maglietta o un panno in microfibra, più morbidi e delicati, è la soluzione per chi non vuole rinunciare a questo gesto di relax.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Evita di spazzolare i capelli da bagnati

Come dicevamo, i capelli quando sono bagnati sono più vulnerabili ed elastici. Ecco perché non è mai una buona idea passare tra i capelli una spazzola appena usciti dalla doccia. Rischierebbero di spezzarsi. Questo vale non solo per i capelli ricci, ma per tutti i tipi di fusto. Sarebbe bene non stressarli del tutto, asciugandoli prima e poi spazzolandoli con cura. Un pettine a denti laghi però ha la delicatezza di scivolare tra i capelli senza impigliarsi. Si inizia dalle estremità per districare le punte per poi spostarsi verso l'alto in modo da non esercitare troppa pressione sulle ciocche.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Asciugatura e shock termici

L’impostazione più alta del phon esiste solo per accelerare i tempi e ottenere un’asciugatura in poco tempo. C’è però uno svantaggio se si usa questa funzione fin da subito. Il passaggio repentino tra il bagnato dei capelli e il calore più intenso può causare uno shock termico con conseguenti danni alle punte e alle lunghezze, facendole apparire spente e prive di corpo. Il trucco è togliere più acqua possibile dalla chioma prima di passare a una asciugatura più graduale a cui dedicare maggiore tempo, per assicurarsi meno danni possibili, con i giusti accessori.

Photo credit: Courtesy photo
Photo credit: Courtesy photo