Come cambiano le abitudini di acquisto dei consumatori?

·3 minuto per la lettura
woman-3040029_1280
woman-3040029_1280

Mai le abitudini dei consumatori si sono completamente rivoluzionate come negli ultimi due decenni. Praticamente, le stesse persone hanno cambiato il proprio stile di vita senza nemmeno accorgersene.

E ciò ha fatto sì che anche le aziende corressero ai ripari. Chi non ha ‘letto’ bene la situazione è rimasto al palo e, nel peggiore dei casi, ha dovuto dichiarare fallimento. Chi, invece, è riuscito a seguire i trend ha vinto anche aumentare il proprio fatturato in maniera considerevole.

Ecco, comunque, i cambiamenti più significativi.

Più servizi tecnologici

Non abbiamo volutamente usato la parola ‘tecnologia’ ma ‘servizi tecnologici’. Perché se diversi anni fa si faceva la classifica dei prodotti di elettronica più venduti, oggi è opportuno accompagnare a questa classifica, anche un’altra lista: quella dei servizi tecnologici più usati e ordinati.

Stiamo parlando di qualcosa di immateriale, ma che occupa tempo e che riesce ad avere una presa sempre maggiore. Distruggendo interi settori che faticano a cambiare.

Un esempio per tutti è sicuramente Netflix. Nel giro di pochi anni, è riuscito a imporsi in milioni di famiglie italiane, divenendo lo strumento principale utilizzato da chi ama le serie tv e i film.

Spesso, infatti, un film su Netflix riesce ad avere un numero di spettatori maggiori rispetto a un programma tv. E se si pensa che per Netflix bisogna pagare un abbonamento mentre per la tv – canone a parte – non si deve pagare nulla, si può ben capire come qualcosa stia effettivamente cambiando.

Si spende di più online

Sempre più persone stanno capendo che la risorsa più importante è il tempo. Le ore trascorse nel traffico a trovare il parcheggio per andare in quel negozio possono essere spese diversamente. Arrivando, comunque, lo stesso al ‘traguardo’: cioè ad acquistare quel prodotto che si desidera.

Come? Ordinando online. Che ci piaccia o no, infatti, ormai il mondo dell’online sta letteralmente soppiantando il negozio fisico, portando alla chiusura di interi locali che non hanno retto alla rivoluzione.

Del resto, per acquistare online, non c’è bisogno di vestirsi, di prendere l’auto, di camminare, di aspettare i mezzi pubblici. Basta avere una carta di credito/debito e una connessione a internet.

Una volta ordinato il prodotto, arriva comodamente a casa. E, magari, in quel tempo risparmiato si può vedere qualche puntata su Netflix!

Tanti oggetti per la casa ma…

Si passa più tempo in casa e, quindi, per questo motivo, gli oggetti per la propria abitazione stanno riscuotendo un sempre più maggiore successo. Ma, attenzione, non stiamo parlando dei classici prodotti quali armadio, scrivania, sedie o altro. Stiamo parlando di altro. Ad esempio, di quei prodotti ‘nuovi’ che possono cambiare il modo di cucinare.

Prendiamone una a caso: la friggitrice ad aria. È uno strumento che permette di avere il cibo fritto senza avere la pesantezza, appunto, del fritto. Per non parlare dell’impastatrice. Tutti oggetti per la casa, ovviamente anche ordinabili online, che stanno cambiando il modo di vivere le proprie mura.

Una rivoluzione che porterà, probabilmente, anche a recuperare antiche abitudini che si stavano perdendo.