Come comportarsi per non incorrere in sprechi

·2 minuto per la lettura
evitare sprecare acqua
evitare sprecare acqua

Evitare di sprecare acqua in casa è veramente importante perchè l’acqua nel pianeta non è una risorsa inesauribile. Per risparmiare acqua è necessario seguire alcuni consigli che, pur essendo non molto complicati, sono in grado di ridurre in maniera importante il consumo di questo prezioso bene. Partendo da piccoli gesti quotidiani potrete consumare molta meno acqua avendo benefici anche sulla bolletta oltre che sull’ambiente.

Come evitare di sprecare l’acqua

I motivi per evitare di sprecare acqua in casa sono molti, infatti utilizzare meno acqua significa sia aiutare l’ambiente, sia risparmiare nella bolletta idrica. Per riuscirci è necessario seguire alcuni piccoli accorgimenti che non sono affatto complicati e che dovrebbero entrare nella routine quotidiana. Per prima cosa vi consigliamo di riparare immediatamente i rubinetti che perdono. Nel caso non abbiate modo di risolvere il problema in tempi brevi, è bene che utilizziate un bicchiere o un recipiente per raccogliere l’acqua che cade. Questa acqua potrete poi usarla per innaffiare le piante oppure per lavare frutta e verdura.

Non dimenticate mai di chiudere i rubinetti quando vi lavate i denti, quando vi depilate e quanto vi radete. Si tratta di una piccola accortezza che vi consentirà di risparmiare 6 litri di acqua al minuto. Per lo stesso motivo è importante anche restare sotto la doccia solo per il tempo necessario. Passare troppo tempo sotto l’acqua che scorre provoca infatti lo spreco di molti litri di acqua potabile. Se avete dei pesciolini, vi suggeriamo di utilizzare l’acqua per annaffiare le piante invece di gettarla.

Installate dei rubinetti areati: questi da soli permettono di dimezzare la quantità di acqua utilizzata e di conseguenza farà dimezzare anche i consumi. Anche fare la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico è essenziale per risparmiare acqua. Un altro consiglio che vi diamo è quello di sostituire i vecchi elettrodomestici con nuovi modelli perchè questi utilizzano molta meno acqua.