Come depurare il fegato: gli alimenti migliori

come depurare il fegato

Uno degli organi più importanti del nostro organismo è rappresentato dal fegato, in quanto svolge delle funzioni importantissime come la sintesi del metabolismo delle varie sostanze alimentari e la depurazione dell’intero organismo. Ne consegue quindi che è fondamentale capire come depurare il fegato per farlo funzionare sempre alla perfezione.

Di seguito elencheremo alcuni alimenti che è opportuno assumere con una certa frequenza per fare in modo che questo organo sia sempre depurato in modo ottimale.

L’aiuto alimentare per il corretto funzionamento del fegato

Prima di andare ad analizzare quali sono gli alimenti che permettono di depurare in maniera naturale il fegato, è opportuno sottolineare che ci sono alcuni comportamenti che devono essere seguiti per fare in modo che il fegato sia sempre in perfetta forma.

Tra questi ricordiamo, ad esempio, quello di assumere dei farmaci solo quando sia realmente necessario, evitare di prendere contemporaneamente più farmaci con principi attivi diversi, limitare l’assunzione di bevande alcoliche, moderare il consumo di cibi fritti e molto grassi che tendono a far lavorare maggiormente questo organo.

Quali sono le funzioni che svolge il fegato

Quest’organo può essere considerato una sorta di instancabile lavoratore che purifica il corpo da impurità e tossine. Inoltre aiuta il metabolismo permettendo di sintetizzare in maniera adeguata grassi e carboidrati convertendoli in energia a disposizione del corpo; infine produce la bile, fondamentale per aiutare il processo digestivo evitando che sia il fegato che lo stomaco lavorino a ritmi elevati.

Un’alimentazione non corretta e sbilanciata verso alimenti particolarmente ricchi di grassi e con un abuso di sostanze alcoliche comporta un affaticamento dell’attività di questo organo.

Come depurare il fegato

Per assicurare adeguata protezione al fegato e fare in modo che sia depurato in modo ottimale, la dieta deve essere ricca di omega 3, vitamine A, C ed E oltre ad alcuni tipi di sali minerali.

Carciofi e cavoli sono i primi alimenti che svolgono un’azione importantissima nell’ambito dei processi depurativi del fegato. I carciofi infatti contengono una sostanza che aiuta in modo fondamentale a depurare il fegato, ossia la cinarina; per essere certi che ci sia la migliore azione da parte di questo alimento si consiglia di consumarlo crudo, condito con olio, sale e pepe. Anche i cavoli, grazie al contenuto di vitamina A e K aiutano a tenere pulito e in perfetto stato il fegato, aiutando nel contempo anche altri organi come lo stomaco e l’intestino.

Un altro coadiuvante della funzionalità epatica è la cipolla, che riesce a regolarizzare la funzionalità e a depurare il fegato. Anche la frutta è molto importante per raggiungere l’obiettivo di un’ottima depurazione del fegato; sotto questo punto di vista, i frutti che bisogna consumare con maggiore regolarità sono le mele e le prugne in quanto aiutano il processo di eliminazione delle tossine, in particolar modo attraverso le vie intestinali.

Da non sottovalutare anche il consumo di uva, un tipo di frutta le cui proprietà disintossicanti sono note fin dai tempi antichi. Per assicurare un corretto apporto di vitamine, sali minerali e omega-3, elementi importantissimi per assicurare i processi depurativi, è consigliabile consumare noci e frutta secca, specie se la dieta è povera di pesce, alimento che aiuta l’assunzione di queste sostanze. Infine, bisogna assicurare costantemente il consumo di limone, particolarmente ricco di vitamina C, importante perchè garantisce il ricambio delle cellule del fegato.