Come eliminare i brufoli con i cibi giusti

·3 minuto per la lettura
dieta anti-acne
dieta anti-acne

La dieta anti-acne è un tipo di dieta particolare adatta a chi soffre di pelle impura, con brufoli e punti neri. Le imperfezioni sul viso possono comparire sia in età adolescenziale che in età adulta, ma una dieta specifica e i cibi giusti possono aiutare a prevenirne la comparsa.

Dieta anti-acne: gli alimenti adatti

La dieta anti-acne prevede un’alimentazione sana ed equilibrata, volta ad avere un corpo e una pelle sana. Esistono alcuni tipi di alimenti che possono causare i brufoli, come latticini, zucchero o farina. La cosa migliore che puoi fare per capire se sono proprio questi cibi a causare l’acne è tenere un diario di ciò che mangi. Elimina poi per almeno 3 settimane ogni tipo di cibo che potrebbe causare l’acne. Una volta fatto questo, reintroducine uno per volta nella tua dieta e monitora la reazione della tua pelle. Solo facendo così potrai sapere con esattezza cosa causa l’acne.

Latte e latticini

In una dieta anti-acne, latte e latticini sono i primi alimenti che devono essere eliminati. Il latte, infatti, è ricco di proteine, zuccheri, grassi, ma anche di leucina, un amminoacido che stimola la formazione di sebo. Per trattare i brufoli, quindi, è bene eliminare del tutto o limitare al massimo il consumo di latte e dei suoi derivati.

Cibi ad elevato indice glicemico

Oltre a latte e derivati, nella dieta anti-acne devono essere eliminati anche gli alimenti che hanno un elevato indice glicemico. Questo tipo di cibi, infatti, se viene assunto costantemente e in quantità eccessive, alza il livello di zuccheri nel sangue, generando di conseguenza un aumento di ormoni androgeni responsabili della produzione di sebo in eccesso.

Tra i cibi ad elevato indice glicemico, troviamo la frutta disidratata, la frutta sciroppata, l’alcool, il sale, le bevande zuccherate, i salumi, i cibi surgelati, gli snack dolci, gli oli vegetali, pane, pasta e derivati e i cibi industriali.

Cosa mangiare?

La dieta anti-acne propone delle alternative sane e salutari, adatte alla pelle che presenta imperfezioni. In tavola non deve mai mancare la frutta fresca, specie quella ricca di vitamina C e antiossidanti, come fragole, banane, meloni, ciliegie e arance. I cibi probiotici come lo yogurt e le fibre, nonché i legumi non devono mai mancare in una dieta anti-acne.

A ciò si aggiungono il pesce, come salmone, branzino e sgombro e la frutta secca, come le noci, le mandorle e le nocciole. Anche l’olio d’oliva è particolarmente indicato, così come i cereali come farro, avena, grano saraceno e riso integrale. Infine, verdure come carote, spinaci, peperoni, insalata, carciofi e patate aiutano ad avere una pelle liscia e senza imperfezioni.

Ulteriori consigli

Per la prevenzione o la cura dei brufoli, oltre a seguire la dieta anti-acne, si devono seguire alcuni comportamenti anche a tavola.

Bere molta acqua ogni giorno, aiuta a idratare la pelle e a eliminare le tossine in eccesso. Consumare prevalentemente i cibi al naturale o cuocerli al vapore evita la comparsa di brufoli ed un eccessivo apporto di grassi. Infine, privilegiate i condimenti a crudo.