Come essere più belle con l'acqua di rose

·2 minuto per la lettura
acqua rose viso
acqua rose viso

L’acqua di rose è un antico rimedio della nonna, utile per valorizzare la bellezza della pelle del viso. Essa contiene moltissime proprietà e può essere facilmente preparata in casa.

Proprietà dell’acqua di rose per il viso

L’acqua di rose possiede molte proprietà terapeutiche. Innanzitutto, è molto utile in caso di pelle grassa o sensibile, dato che possiede proprietà astringenti, antibatteriche e purificanti che aiutano a ridurre l’eccesso di sebo. L’acqua di rose possiede anche proprietà antisettiche e antimicrobiche, utili a contrastare l’acne e ad eliminarne i batteri.

Inoltre, il prodotto ha anche proprietà lenitive e calmanti, che aiutano in caso di rossori e infiammazioni della pelle.

L’acqua di rose previene e schiarisce le macchie cutanee già presenti. Per ottenere questo effetto, basta utilizzarla come tonico mattina e sera sulla zona da trattare.

Il prodotto è utile anche per prevenire le rughe, grazie alle sue proprietà antiossidanti. Al suo interno, infatti, contiene vitamina A, E, C e vitamine del gruppo B che svolgono un’azione tonificante e antiossidante in grado di ritardare la comparsa delle rughe. Per beneficiare di questi effetti, basta riscaldare l’acqua di rose e applicarla sul viso con un panno di cotone, tamponando delicatamente.

L’acqua di rose è perfetta anche per chi soffre di borse e occhiaie sotto agli occhi. In questo caso, bisogna applicarla mattina e sera sulle zone da trattare, e deve essere fredda di frigo, in modo da rivitalizzare immediatamente lo sguardo.

Infine, l’acqua di rose è perfetta anche per lenire e proteggere la pelle del viso dalle aggressioni esterne, dato che è in grado di rafforzare la cute.

Acqua di rose sul viso: gli utilizzi

L’acqua di rose può essere utilizzata sulla pelle del viso in diversi modi. Principalmente, viene impiegata come tonico naturale sia nella skincare serale che mattutina, con un piacevole effetto rinfrescante e tonico sulla pelle.

L’acqua di rose, impiegata in questo modo, prepara anche la pelle del viso a ricevere i trattamenti successivi, idratandola leggermente.

Infine, l’acqua di rose può essere utilizzata per preparare degli impacchi. Se utilizzata fredda, è ottima da applicare sugli occhi per distendere lo sguardo. Se utilizzata calda, invece, è un ottimo trattamento anti-age.

Acqua di rose per il viso: come prepararla

L’acqua di rose è molto semplice da preparare. Riscalda 250 ml di acqua distillata senza raggiungere il punto di ebollizione. Spegni il fuoco e metti a macerare sul fondo i petali di tre rose fresche, lasciandoli così per almeno 12 ore. Copri la pentola con un coperchio e fai in modo che il vapore non fuoriesca dalla pentola, perché è proprio il vapore il mezzo per distillare l’acqua dalle rose.

Trascorso il tempo necessario, filtra la soluzione acquosa e versala in un contenitore precedentemente sterilizzato. Si conserva in frigo per 15 giorni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli