Come fare il porridge proteico: ricetta e benefici

porridge proteico

Una delle colazioni di tipo anglosassone, consumata soprattutto nei momenti in cui ci si vuole regalare una coccola e preferita come pasto iniziale nel fine settimana, è rappresenta dal porridge o zuppa di avena. Si tratta di una preparazione dall’elevato contenuto proteico e che può portare diversi benefici all’organismo. Vediamo quindi come si prepara il porridge proteico.

Porridge proteico: alternativa per iniziare la giornata

Tutti sanno ormai che la colazione è il pasto più importante della giornata che serve per dare la giusta carica ed energia all’organismo e grazie al porridge si riesce ad ottenere proprio questo risultato. Il porridge infatti riesce a fornire un ottimo senso di sazietà, in modo da poter arrivare all’ora di pranzo senza necessità di fare uno spuntino a metà mattinata e perfetto per coloro che hanno necessità di mantenersi in perfetta forma. Scopriamo insieme come si effettua la sua preparazione.

Ingredienti e ricetta del porridge proteico

Per la ricetta base del porridge sono necessari innanzitutto avena in fiocchi o crusca, che possono comportare una diversa consistenza, un liquido che può essere acqua anche se è preferibile utilizzare latte di soia o di riso, un dolcificante come il miele o lo sciroppo d’acero e un pizzico di sale.

Gli ingredienti appena elencati sono quelli necessari per la preparazione di base che può poi essere arricchita in base a quelle che sono le proprie necessità e ovviamente ai gusti. Si può infatti aggiungere all’occorrenza:

  • Frutta fresca come mele, pere, fragole, banane o pesche
  • Frutta essiccata o disidratata, in particolare uvetta o frutti rossi
  • Yogurt greco o naturale
  • Frutta secca come noci, nocciole o mandorle
  • Spezie o cioccolato

La preparazione è molto semplice e richiede pochi minuti di cottura che possono avvenire o su fiamma bassa o all’interno del microonde; al termine di questa cottura dei fiocchi d’avena con il latte, si ottiene una sorta di pappa la cui consistenza dipenderà del tempo di cottura. Una maggiore durata di questa fornirà una maggiore consistenza dovuta al fatto che i fiocchi d’avena si scioglieranno diventando densi e pastosi. Anche in questo caso, la maggiore o minore consistenza dipenderanno dai gusti personali.

Proprietà benefiche e nutrizionali del porridge proteico

Come abbiamo accennato in precedenza, il porridge è un vero concentrato di energia grazie al suo elevato contenuto proteico e all’aggiunta di altri ingredienti.

Nella preparazione di base, il componente fondamentale è rappresentato dai fiocchi d’avena che contengono beta-glucani, delle fibre idrosolubili che sono in grado di mantenere sotto controllo il peso corporeo, riuscendo inoltre a ridurre in maniera sensibile i livelli dello zucchero e del colesterolo all’interno del sangue. L’aggiunta di frutta fresca, secca ed essiccata e del dolcificante permette di apportare ulteriori benefici all’organismo.

La frutta fresca, specie se di stagione, oltre ad assicurare un buon apporto di vitamine e sali minerali, aggiunge ulteriori fibre idrosolubili per ridurre ulteriormente i livelli di colesterolo; la frutta secca, in particolare le noci, aiutano a migliorare il funzionamento dell’apparato cardio-vascolare, grazie al contenuto di arginina che aiuta a mantenere le arterie pulite e molto elastiche. I frutti rossi, invece, svolgono un’importante azione anti-ossidante e favorisce la diuresi, eliminando in tal modo le tossine dall’organismo; infine il dolcificante, sia esso miele che sciroppo d’acero, svolge un’azione complessiva di carattere antiossidante, diuretica e rinfrescante.