Come i genitori provocano i capricci dei loro bambini

capricci dei bambini
capricci dei bambini

I capricci dei bambini sono molto comuni: lacrime, urla, rotolamenti sul pavimento e forse qualche calcio o pestaggio. Gli scatti d’ira sono modi comuni e spiacevoli con cui i nostri piccoli esprimono emozioni forti. Spesso si verificano prima che i bambini abbiano la capacità evolutiva di esprimere i loro sentimenti in modi socialmente appropriati. Ma non è l’unica ragione per cui si verificano: a volte è il comportamento di un genitore a provocare gli scatti d’ira dei figli.

Cosa provoca i capricci dei bambini?

I nostri piccoli imparano che il loro comportamento può avere un impatto su di noi e potrebbero iniziare a fare i capricci per controllare una situazione o cambiare il nostro comportamento. Ad esempio, potremmo cedere a qualcosa che vogliono. Altri motivi possono essere:

  • Malessere

  • La loro resilienza emotiva è bassa. Questo è il momento in cui potrebbero avere fame, stanchezza o bisogno di connessione

  • Durante i momenti critici di transizione tra casa, scuola, asilo nido, ecc

  • Non hanno le parole per esprimere i loro bisogni

  • Rispondono ai sentimenti di chi li accudisce. Sono come delle piccole antenne e possono captare il nostro stress, per poi essere sopraffatti

Come i genitori possono provocare i capricci dei bambini

Non si accorgono che il loro bambino è sovrastimolato

Il cervello dei bambini è predisposto all’apprendimento. Ci sono così tante cose nuove nel loro ambiente a cui non sono stati esposti e i loro piccoli cervelli non hanno tregua mentre cercano costantemente di catalogare o dare un senso al mondo. Quindi, possono essere rapidamente sovrastimolati, il che li disregola… e scatena un capriccio.

i genitori provocano i capricci dei bambini
i genitori provocano i capricci dei bambini

Incoerenza con le regole in risposta ai capricci

Sì, può essere molto difficile affrontare i capricci dei bambini; non sono piacevoli e possono essere imbarazzanti. Ma se cediamo a un capriccio basato sul fatto che il bambino non vuole seguire un’istruzione o perché vuole qualcosa, è una ricetta per il disastro. I nostri piccoli imparano presto che potremmo cedere se fanno i capricci. Quindi, continuano con questo comportamento perché alla fine li aiuta a ottenere ciò che vogliono. Educarli e disciplinarli in modo corretto è di vitale importanza.

Non permettiamo loro di provare i loro sentimenti

Quando mettiamo fretta ai sentimenti dei nostri figli, dicendo loro: “Andrà tutto bene”, “Non preoccuparti, va tutto bene”, ecc. Questo può provocare una reazione emotiva ancora più forte. Inoltre, sviluppiamo erroneamente in loro una paura nei confronti delle emozioni. Se non permettiamo loro di affrontare le emozioni, possono faticare ad apprendere le capacità di gestire i grandi sentimenti. Quindi, non correte troppo a risolvere le cose per loro.