Come gestire i disturbi del sonno in gravidanza: i rimedi

disturbi del sonno in gravidanza
disturbi del sonno in gravidanza

Molti genitori non sanno che i disturbi del sonno iniziano già in gravidanza. Ebbene, la mancanza di sonno può essere un problema da prendere sul serio. Ecco i sintomi principali e come affrontarli.

I disturbi del sonno più comuni in gravidanza

Incapacità di sentirsi a proprio agio

Che si tratti di nausee mattutine nel primo trimestre o della pancia che cresce nel secondo e terzo trimestre, trovare una posizione comoda per dormire è una sfida durante la gravidanza.

Cosa fare: Usare dei cuscini per sostenersi. Molti tipi diversi di cuscini possono aiutare a sostenere le ginocchia, la schiena e le anche. Si possono trovare cuscini che vanno da quelli per tutto il corpo a quelli di tipo componibile, progettati per alleviare la pressione e sostenere le articolazioni. Inoltre, alcuni cuscini possono aiutare a mantenere più facilmente la posizione laterale.

Sindrome delle gambe senza riposo

La sindrome delle gambe senza riposo è comune, ma può anche essere inaspettata per molte donne. La maggior parte delle donne descrive questa sindrome come una sensazione di bisogno costante di muovere le gambe o di pesantezza e prurito alle gambe. Questo è sufficiente a tenervi sveglie tutta la notte.

Cosa si può fare: Aumentare l’assunzione di ferro e calcio e assicurarsi di assumere una quantità sufficiente di folati nella dieta. Questi sembrano essere collegati alla RLS. Inoltre, altri alimenti possono a volte scatenare la RLS, come la caffeina troppo vicina all’ora di andare a letto, che è bene comunque limitare durante la gravidanza.

Bruciore di stomaco

Il sintomo della gravidanza che sembra comparire in qualsiasi momento, spesso indipendentemente da ciò che si mangia! Molti studi dimostrano che fino al 30-80% delle donne incinte sperimenta il bruciore di stomaco a un certo punto della gravidanza. Questo può far sembrare impossibile dormire comodamente.

Cosa fare: Cercate di consumare pasti più piccoli durante la giornata, soprattutto prima di andare a letto. Evitate i cibi troppo piccanti, agrumati o grassi. Cercate di sollevare la testa quando dormite, invece di dormire supine (cosa che comunque non è consigliabile fare nel secondo/terzo trimestre).

gestire disturbi del sonno in gravidanza
gestire disturbi del sonno in gravidanza

Frequenti risvegli notturni

Le donne incinte spesso subiscono un’alterazione dei cicli del sonno che porta a un sonno meno ristoratore. A volte ciò è dovuto a un cambiamento degli ormoni, mentre altre volte è semplicemente perché non riuscite a spegnere la mente a causa dell’ansia o dell’attesa dell’arrivo del bambino. Qualunque sia il motivo, può essere frustrante svegliarsi più volte durante la notte e non riuscire a riaddormentarsi. Per fortuna, esistono diversi modi per dormire meglio.

Cosa fare: Fate del vostro meglio per andare a dormire in un momento appropriato della notte. In genere tra le 20 e le 21:30. Gli adulti spesso rimangono svegli ben oltre la loro finestra naturale di sonno. Questo può scatenare il cortisolo e l’adrenalina, causando la soppressione della melatonina (l’ormone del sonno).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli