Come lavarsi correttamente i denti per sbiancarli

Come lavarsi correttamente i denti.

Attraverso la pulizia corretta della bocca è possibile prevenire tantissimi disturbi come, ad esempio, l’ingiallimento dentale, la placca, il tartaro e i buchi nei denti a causa della carie. Tutti questi disturbi dentali possono portare delle gravi patologie (es: carie profonda), che necessitano poi la devitalizzazione, ovvero una cura canalare con estrazioni e una conseguente applicazione di protesi. Tra le patologie legate alla scarsa pulizia dentale troviamo l’alitosi e e la paradontite. In questo articolo, scopriremo come lavarsi i denti correttamente.

Come lavarsi correttamente i denti

I denti dovrebbero essere lavati almeno 2 volte al giorno, ovvero dopo aver fatto la colazione e poco prima di coricarsi per andare a dormire. Si può lavare i denti anche dopo pranzo e dopo la merenda o lo spuntini, ma è molto importante che l’operazione sia effettuata dopo 30 minuti, soprattutto se gli alimenti consumati contengono molti acidi (es: vino, agrumi, succhi di frutta ecc…).

Se spazzoliamo i denti nel momento in cui gli acidi stanno ancora attaccando lo smalto, infatti, è possibile danneggiarli in un loro momento di forte vulnerabilità. Può capitare, che spesso non ci sia abbastanza tempo per aspettare a lavare i denti e in questo caso, vi consigliamo di sciacquare la bocca con dell’acqua per diverse volte, in modo tale da ridurre notevolmente l’effetto degli acidi degli alimenti sulla dentatura.

Per spazzolare correttamente i denti è importante utilizzare uno spazzolino che abbia le setole medie, oppure le setole morbide. Dobbiamo assicurarci di scegliere una testina che si adatti perfettamente alla nostra bocca e che ci permetta di riuscire a raggiungere in modo facile tutti i punti della dentatura. Ci sono tantissime marche sul mercato, e ognuna di queste ci permetterà di trovare lo spazzolino più idoneo.

Ci sono, addirittura, delle marche che hanno progettato uno spazzolino per una pulizia verticale, per chi soffre di gengive sensibili e per riuscire a ottenere un movimento giusto verticale durante lo spazzolamento. La durata del lavaggio dei denti non deve mai essere inferiore a 2 minuti, anche se tantissimi dentisti esperti consigliano di lavare i denti per circa 3 minuti, soprattutto se si preferisce utilizzare uno spazzolino manuale.

Vediamo ora come lavarsi correttamente i denti con uno spazzolino manuale:

  1. Effettuate sempre un movimento verticale, ovvero dalla gengiva verso il dente.
  2. Spazzolate in modo accurate la parte posteriore e l’interno della dentatura.
  3. Spazzolate delicatamente l’interno delle guance e la lingua (zona di batteri).
  4. Non dimenticate mai di utilizzare il filo interdentale.
  5. Utilizzate il filo interdentale una volta al giorno, per eliminare gli accumuli di placca e i residui di cibo.

Ecco come utilizzare il filo interdentale:

  1. Avvolgete le due estremità del filo interdentale intorno al dito medio di tutte e due le mani, tenendo uno spazio di centimetri in più per maneggiarlo comodamente.
  2. Inserite il filo interdentale tra i due denti, assicurandovi di riuscire a pulire il bordo delle gengive sfregando con delicatezza.
  3. Per una freschezza intensa, risciacquate abbondantemente.
  4. Dopo aver utilizzato il filo interdentale e lo spazzolino, sciacquate la bocca con il collutorio, per una sensazione più lunga di freschezza.

Provando a seguire questi passaggi molto semplici, riuscirete a ottenere una pulizia ottimale delle gengive e dei denti, che risulteranno subito più freschi, sani e puliti. Mentre spazzolate i denti, ricordatevi sempre di chiudere il rubinetto per non sprecare troppa acqua. In questo modo, sarà possibile riuscire a risparmiare fino a 6 l di acqua tutte le volte che vi prenderete cura della vostra bocca.

Come lavarsi i denti: consigli

L’igiene orale deve iniziare già da quando si è neonati, una cura che molto spesso viene trascurata. Insegnare ai bambini a lavarsi i denti correttamente, significa imparare un’abitudine semplice che con il tempo più aiutare ad avere una bocca sana anche da adulti. Quando i denti non sono ancora formati, si può utilizzare una garza, oppure un ditale di gomma con un lato zigrinato per pulire facilmente la lingua e le gengive.

Impariamo ora a lavare i denti da quando si è piccoli.

1- 3 ANNI: diciamo sì allo spazzolino, ma no al dentifricio. Durante questa fase il bambino prende confidenza con lo spazzolino, ma sono i genitori a pulire i denti. Per questa fase preferite uno spazzolino classico manuale.

3-6 ANNI: sotto la supervisione di un adulto, il bambino può iniziare a lavare i denti con lo spazzolino manuale, oppure elettrico per kids. La quantità di fluoro nel dentifricio non deve mai superare i 500 ppm.

OLTRE I 6 ANNI: il bambino diventa capace di utilizzare sia lo spazzolino manuale o quello elettrico per lavare i denti. Dopo i 6 anni si può scegliere un dentifricio per gli adulti senza troppe preoccupazioni.

Il miglior sbiancamento dentale

Per effettuare una pulizia dei denti perfetta a casa, gli esperti consigliano Denta Pulse, un prodotto che si può maneggiare in qualsiasi momento dotato di un design ergonomico e di una tecnologia avanzata per sbiancare i denti. Denta Pulse riesce a pulire la cavità dentale e orale, andando in profondità ed eliminando velocemente il tartaro. Questo sbiancamento dentale led è riconosciuto universalmente come il miglior strumento per la pulizia dei denti da fare a casa, grazie ai benefici riscontrati, alla facilità d’utilizzo e al rapporto qualità prezzo.

Denta Pulse, secondo i test effettuati sul campo:

  • Garantisce un’ottima igiene orale per tutta la famiglia.
  • Non presenta effetti collaterali o controindicazioni.
  • Permette di avere denti luminosi e un sorriso brillante.
  • Pulisce bene i denti grazie all’emissione delle vibrazioni per via delle onde soniche.
  • Rimuove il tartaro, la placca e le macchie superficiali dei denti.
  • Viene consigliato quando non si ha a disposizione il filo interdentale.

Consigli importanti:

  • Scegliete la testina in silicone per un’igiene dentale più delicata.
  • Scegliete la testina in acciaio per una terapia d’urto con maggiori risultati.
  • Utilizzare Denta Pulse tutta la settimana per almeno due volte al giorno.

Ecco come utilizzare Denta Pulse:

  1. Scegliete il tipo di testina da applicare.
  2. Applicate la testina a Denta Pulse e azionate il dispositivo tramite bottone.
  3. Dopo una pulizia attenta e completa, sciacquate i denti per averli bianchi e splendenti.

Per maggiori informazioni potete cliccate qui

Essendo un prodotto altamente originale ed esclusivo, non è disponibile nei negozi fisici o siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che sono trattati nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Il prodotto è in promozione stagionale al costo di 49 euro con spedizione gratuita. Oltre a questa possibilità, potete anche approfittare di un’altra con due set. Inoltre, nella confezione è possibile trovare la testina in silicone per una pulizia più approfondita e uno specchietto in modo da verificare i risultati che si stanno verificando. Il pagamento si effettua sia con carta di credito o Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.