Come parlare di droga a vostro figlio (dai 6 agli 8 anni)

·3 minuto per la lettura
droga
droga

Spiegare la droga a un bambino è un aspetto molto importante. I bambini di questa età variano molto nella loro conoscenza e curiosità per le droghe illecite. Alcuni sanno a malapena che esistono; altri possono aver sentito parlare di erba o di altre droghe da bambini più grandi. In entrambi i casi, questo è il momento giusto per costruire una base che aiuterà vostro figlio a resistere alle droghe in futuro. Lo stesso discorso vale per l’alcol: ricordate che il più grande esempio siete voi stessi.

Affermate con fermezza i vostri valori, continuate a lavorare per stabilire una buona comunicazione con vostro figlio e, soprattutto, date l’esempio prendendovi cura di voi stessi fisicamente ed evitando droghe, sigarette e l’uso eccessivo di alcol.

Come parlare di droga

Insegnate a vostro figlio che alcune droghe fanno male. Ormai vostro figlio sa che ci sono molte cose che non dovrebbe mangiare o bere, come i detergenti per la casa o le medicine di qualcun altro. Ora potete insegnargli che alcune droghe non sono affatto come le medicine; sono così pericolose che è contro la legge usarle. Se vi chiede di droghe specifiche, potete andare più nel dettaglio, ma non dovete insegnare a vostro figlio di 7 anni i nomi di tutte le diverse sostanze illecite.

Siate accessibili. Anche se probabilmente non avrete discussioni approfondite sulle droghe con il vostro bambino delle elementari, questo è il momento di affermarvi come un genitore che risponderà a qualsiasi domanda – non importa quanto impegnativa o allarmante – con calma e riflessione. Quando vostro figlio raggiungerà la scuola media e comincerà ad avere domande serie sull’uso di droghe, sarà utile aver già avuto una storia di colloqui a cuore aperto.

Parlate di buona salute. Quando vostro figlio vi chiede, per la decima volta, un’altra caramella dopo la scuola, resistete alla tentazione di scattare: “Te l’ho già detto, niente caramelle prima di cena!”. Piuttosto, spiegate la vostra regola – anche se vi sembra di spiegarla ogni singolo giorno – e assicuratevi che la vostra risposta gli insegni la salute e la nutrizione: “Perché non puoi avere più caramelle adesso? Perché troppo zucchero fa male al tuo corpo. Non ti renderà sano e forte, ma ti stancherà e ti farà male ai denti. E se mangi molti snack zuccherati prima di cena, non avrai spazio nella tua pancia per i cibi sani”. Se gli avete insegnato l’importanza di rispettare e prendersi cura del suo corpo da sempre, quando sarà più grande sarà meno propenso a rischiare l’uso di droghe.

spiegare droga bambini
spiegare droga bambini

Altri consigli

Insegnategli a dire di no. Se il vostro bambino delle elementari può affermare le sue opinioni con sicurezza, sarà in grado di resistere meglio alla pressione dei coetanei negli anni della preadolescenza e dell’adolescenza, quando la sperimentazione delle droghe è un pericolo presente. Ascoltatelo quando esprime le sue opinioni, e quando non siete d’accordo con lui, fatelo in modo educato e rispettoso.

Assicuratevi che i vostri valori siano chiari. Potreste pensare che vostro figlio sia consapevole delle vostre convinzioni su droghe, alcol e altre sostanze pericolose, ma non può impararle per osmosi. Il vostro compito, come genitori, è quello di comunicare chiaramente i vostri valori. Potete far sapere al vostro bambino delle elementari che apprezzate l’autodisciplina, che lo aiuterà a resistere ai pericoli delle droghe quando sarà più grande. Non c’è bisogno di fare una lezione. È sufficiente fargli vedere che potete resistere alle tentazioni (almeno la maggior parte delle volte).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli