Come scegliere il balsamo giusto per capelli

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Luca Cannonieri - Imaxtree
Photo credit: Luca Cannonieri - Imaxtree

From Harper's BAZAAR

Capelli lunghi, corti, ricci o lisci: non importa come sia la chioma, l'importante è curarla con cura e attenzione. A cosa non si può rinunciare? Il balsamo, un componente fondamentale all'interno della routine della cura dei capelli. Un buon balsamo infatti, come sostiene anche Bazaar US, è necessario: "L'esposizione all'inquinamento, ai raggi UV, all'aria condizionata e al riscaldamento significa che le cuticole dei capelli vengono danneggiate, con conseguente porosità e rottura", afferma la parrucchiera Charlotte Mensah. Come racconta lei un balsamo adatto riempie le "ferite" rivestendo i capelli e levigando la cuticola. Ma come scegliere quello adatto? Ecco un piccolo test da fare a casa per capire qual è il più giusto per i propri capelli.

Per scoprire quale balsamo è quello giusto, prendi una piccola ciocca di capelli e lasciala a mollo in un bicchiere d'acqua.

Se galleggia significa che il capello ha una bassa porosità, mentre i fili che affondano lentamente hanno una porosità normale. Per entrambi è opportuno "optare per balsami leggeri", afferma Antony Rawlings del salone Lockonego di Londra a Bazaar US.

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Balsamo per uso quotidiano, leggero e normalizzante. Oway.

Se invece il capello affonda, ciò significa che è molto poroso e quindi fragile. Spesso sono i capelli trattati e tinti. Ecco qual è il balsamo più giusto, uno che, oltre a proteggere la chioma, rafforzi i legami interni al capello".

Photo credit: Courtesy
Photo credit: Courtesy

Maschera per capelli ultra idratante al fico. Coco & Eve.