Come sconfiggere la stanchezza durante le feste

La stagione delle feste è ormai in pieno svolgimento.

Ma se tutte le feste e gli eventi iniziano a sembrare opprimenti, è importante ritagliarsi un po' di tempo per riposare e recuperare.

Zara Kenyon, redattrice per il benessere di Cannaray CBD, ha condiviso alcuni consigli per ritagliarsi momenti di pace ogni volta che è possibile.

Prendersi cura di sé

La cura di sé può essere semplice come prendere le vitamine o programmare i tempi di inattività, ed è anche importante dare la priorità al sonno.

«Il sonno è una parte molto importante di una buona pratica di autocura», ha affermato l'autrice. «Mantenere una routine di sonno costante è una delle maggiori difese contro la stanchezza, insieme al fatto che in generale non ci si affatica troppo. Per dormire al meglio, assicuratevi di non consumare caffeina oltre l'ora di pranzo, limitate la quantità di alcolici consumati in prossimità dell'ora di andare a letto e concedete agli occhi almeno un'ora di riposo senza tecnologia prima di provare a chiuderli».

Chiedere aiuto agli altri

Vi sentite come se foste voi a dovervi occupare della cucina, delle pulizie e della spesa? È il momento di chiedere aiuto ad amici e familiari.

«La stagione delle feste può spesso aumentare il nostro desiderio di compiacere le persone, soprattutto quando si tratta di amici e familiari, ma rendere costantemente felici gli altri prima di se stessi può essere estenuante», ha spiegato l'esperto.

«Rivedete i limiti che avete nelle vostre relazioni e rafforzate quelli che ne hanno bisogno. Questi limiti possono riguardare aspetti come la comunicazione, il budget e la quantità di tempo di cui avete bisogno da soli durante questo periodo. Dovete circondarvi di persone che vi riempiono piuttosto che scaricarvi la batteria, e lasciare che condividano un po' del vostro carico. Un problema condiviso è un problema dimezzato, dopo tutto».

Chiudere il portatile

Può essere difficile conciliare lavoro e tempo libero, soprattutto se si lavora da casa. Tuttavia, il Natale è il momento di resettare le vostre abitudini.

«Nascondete il computer portatile, spegnete le notifiche delle e-mail sul telefono e ricordate a voi stessi quanto sia bello essere presenti nel momento. Anche se è solo per Natale e Santo Stefano, la pausa può impedirvi di soffrire di burnout, una sensazione di stanchezza emotiva, fisica e mentale spesso causata dal lavoro», dice Zara.

Stabilite obiettivi gestibili

Può capitare di avere l'esigenza di spuntare una serie di obiettivi prima della fine dell'anno. Tuttavia, questo non è sempre realistico.

«Piuttosto che scrivere una lunga lista di compiti per sfruttare al meglio il tempo libero, riducetela all'essenziale. Ogni risultato extra sarà percepito come un bonus, non come un peso», ha proseguito l'autrice.

Mettere la socialità al primo posto

Molte persone si sentono ancora lontane dagli amici e dalla famiglia dopo le chiusure di Covid-19, nonostante quest'anno la vita sia tornata in gran parte "alla normalità". Quindi, cosa si può fare per combattere questo problema?

«Cercate di dare la priorità ai momenti di socializzazione con le persone che amate questo Natale, sia che si tratti di vederle di persona, sia che si tratti di rimanere in contatto tramite i social media o di telefonate regolari con le persone che contano di più», ha aggiunto Zara. «A volte ciò che conta di più è trascorrere del tempo con chi ci dà energia, e non è forse questo il vero significato del Natale?».