Come spiegare l'Olocausto ai bambini: i consigli

·2 minuto per la lettura
ricordare l'olocausto
ricordare l'olocausto

La Giornata della Memoria cade ogni anno il 27 gennaio. L’evento si celebra ogni anno in Italia e nel resto del mondo. Cosa si intende per “memoria”? Il senso e la storia di una giornata commemorativa – istituita in Italia nel 2000 e in tutto il mondo nel 2005 – che non va considerata tanto come un omaggio alle vittime del nazismo, quanto un’occasione di riflessione su una storia che ci riguarda da molto vicino. Giornata della Memoria 2021: come spiegare l’Olocausto ai più piccoli.

Giornata della Memoria 2021

La Giornata della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno al fine di commemorare le vittime dell’Olocausto. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

L’Italia ha formalmente istituito la giornata commemorativa, nello stesso giorno, alcuni anni prima della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite. In questo giorno si ricordano le vittime dell’Olocausto, delle leggi razziali e coloro che hanno messo a rischio la propria vita per proteggere i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.

Ogni anno a gennaio si moltiplicano le iniziative che vogliono far conoscere l’orrore dell’Olocausto soprattutto alle nuove generazioni per non dimenticare e affinché gli errori del passato non si ripetano. Nelle scuole vengono organizzati visioni collettive di documentari e film sulla Shoah, si fanno dibattiti, si ospitano testimoni che hanno vissuto sulla propria pelle l’orrore dell’Olocausto.

Come spiegare l’Olocausto ai bambini

Quello dell’Olocausto non è un concetto facile da spiegare e far comprendere prima dell’adolescenza. Tuttavia, i bambini si possono avvicinare a questo argomento che sarà successivamente approfondito negli anni. Anche se nella scuola primaria gli insegnanti avvicinano i bambini al tema della Shoah attraverso poesie, racconti e documentari, è solo dalle medie in poi che verrà interamente spiegato e analizzato. Nonostante ciò, alcuni libri e film possono aiutare i più giovani ad avvicinarsi a questo tema così delicato.

Libri per spiegare la Shoah ai più piccoli

Tra i libri da leggere per comprendere meglio questo tema così delicato ci sono:

  • “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman;

  • “Il diario di Anna Frank” di Anna Frank;

  • “Ora o mai più. Le leggi razziali del 1938 spiegate ai bambini” di Daniel della Seta;

  • “L’albero della memoria: la shoah raccontata ai bambini” di Anna e Michele Sarfatti.

Film per spiegare la Shoah ai più piccoli

Tra i film da guardare per avvicinare i bambini a questo tema così delicato ci sono:

  • “La vita è bella” di Roberto Benigni;

  • “Jona che visse nella balena” di Roberto Faenza;

  • “Il bambino con il pigiama a righe” di Mark Herman.