Come sviluppare l'autocontrollo nei bambini

·2 minuto per la lettura
autocontrollo
autocontrollo

Come sarebbe il mondo se tutti noi agissimo d’impulso e non avessimo autocontrollo? Osserva un paio di bambini di 17 mesi e in poco tempo avrai un’idea: il caos. I bambini non nascono con l’autocontrollo, quindi quando il tuo bambino ha fame, vuole mangiare… immediatamente. Quando vuole il giocattolo con cui sta giocando il suo amico, lo vuole… subito!

Non capisce che urlare non farà arrivare il cibo prima (anche se questo metodo ha funzionato quando era un neonato), o che afferrare con forza un giocattolo farà arrabbiare il suo compagno di giochi.

Cosa si può fare quando manca l’autocontrollo

Poiché i bambini vogliono ciò che vogliono quando lo vogliono, spiegare le conseguenze delle loro azioni non ti darà risultati immediati. Vai avanti e prova, però. Spiegare le cose con voce rassicurante è un buon esercizio per il futuro, e se lo fai con molto affetto e contatto fisico renderai più facile per il tuo bambino rimanere calmo quando deve aspettare un po’.

Anche se a volte può sembrare impossibile, se sei calorosa e paziente quando il tuo bambino è più provato, potresti scoprire che è più disposto a calmarsi. Cerca di mostrare la tua felicità quando il bambino collabora e soddisfa le tue richieste, ma sii pronta ad allontanarlo dalla situazione se non lo farà.

autocontrollo bambini
autocontrollo bambini

Altri sviluppi: domare gli scatti d’ira

Qual è il modo più veloce per fermare un capriccio? Cedere alle richieste del tuo bambino, giusto? Ora, qual è il modo migliore per garantire che i capricci continuino? La stessa cosa. Se premi il tuo bambino per aver “fermato” il suo capriccio, lo capirà abbastanza rapidamente. Inoltre, farà i capricci solo per ottenere ciò che vuole. Tuttavia, se semplicemente ignori il capriccio, imparerà altrettanto rapidamente che questo comportamento non ti smuove e probabilmente smetterà.

Se vi trovate in un luogo pubblico come un ristorante o un negozio, la cosa migliore è uscire con lui finché non si calma, soprattutto se ha degli atteggiamenti aggressivi. Può aiutarti a gestire i capricci del bambino se capisci cosa c’è dietro, almeno in parte. A 17 mesi un bambino può voler padroneggiare l’impilamento di cinque blocchi uno sull’altro. Oppure è determinato a mettersi le scarpe da solo, a guidare la bicicletta della sorella maggiore o a mangiare con la forchetta.

Quando non ci riesce, può sentirsi frustrato. È più probabile che i capricci si verifichino quando il bambino ha fame, è stanco o è sovrastimolato. A volte un capriccio è una richiesta di attenzione: un abbraccio rassicurante e la tua attenzione totale possono far sparire le nubi della tempesta.

I capricci non sono facili per i genitori. Può essere difficile ascoltare un sacco di pianti o vedere il tuo bambino arrabbiato con te. Ciononostante, i capricci sono una parte del tutto normale dello sviluppo dei bambini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli