Come vestire il neonato la notte per un sonno sicuro

come vestire neonato notte
come vestire neonato notte

Come vestire il neonato la notte? Spesso insegno l’impatto dell’ambiente e della temperatura sul sonno del bambino. Alcune domande che le famiglie spesso si pongono sono: “Cosa deve indossare mio figlio di notte?”. “Deve stare al caldo?” “Deve avere freddo?” “Devo fasciarlo?”

Ecco tutto ciò che dovreste sapere in merito.

Come vestire il neonato la notte: consigli per un sonno sicuro

L’ambiente e la temperatura migliori per un sonno sicuro

Cominciamo con l’ambiente e la temperatura della stanza. La temperatura migliore per il sonno in una nursery, secondo la maggior parte degli studi, è di 20-22° per un sonno ottimale e sicuro. Può sembrare un po’ freddo, ma la nostra temperatura corporea si abbassa naturalmente durante la notte. Mantenere l’ambiente a una temperatura più fresca consente al corpo di mantenere il sonno naturale.

Alcuni studi hanno dimostrato che dormire in una stanza con una temperatura superiore a 21° provoca un rallentamento della produzione di melatonina, il nostro ormone naturale del sonno. Mantenere una temperatura più fresca permette di avere più tempo per un sonno profondo. Sebbene i genitori si preoccupino spesso che i loro bambini abbiano troppo freddo durante la notte, alcuni studi hanno dimostrato che andare a letto troppo caldi ha un impatto sulla sicurezza del sonno.

Questi studi indicano anche che avere un bambino troppo caldo o andare a letto surriscaldato è collegato a un aumento del rischio di sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).

come vestire il neonato notte
come vestire il neonato notte

Vestirli in base alle sensazioni che provano

Ma cosa succede quando i 21° sono diversi a seconda delle stagioni? L’American Academy of Pediatrics (AAP) non suggerisce intervalli di temperatura specifici per tenere conto di queste variazioni. Consiglia invece di vestire il bambino in modo appropriato in base alla sensazione che prova. Ad esempio, se la temperatura è simile a 21°, si consiglia di indossare una maglia a maniche lunghe e un sacco per la nanna.

E le classificazioni TOG?

Il sacco per la nanna avrà una classificazione TOG o Thermal Overall Grade, un’unità di misura che va da 0,5 a 3,5 di isolamento. La classificazione TOG è correlata alla temperatura migliore per quel sacco letto.

Ad esempio:

  • 0,5 TOG è ottimale per 23-25° e di solito è realizzato con materiali come la mussola di cotone

  • 1,0 TOG è perfetto per 21-22°

  • 1,5 TOG è appropriato per 20°

  • 2,5 TOG è più appropriato per un clima invernale di 17-20° – si trovano in pile o addirittura in piuma d’oca.

Controllare le mani o i piedi del bambino

Ora, cosa fare sotto il sacco per la nanna? La regola migliore per vestire il bambino di notte con il sacco nanna è aggiungere uno strato a quello che indossate. Ad esempio, se avete strati leggeri, potete optare per tutine organiche leggere senza maniche.

LEGGI ANCHE: