Con il suo nuovo film Greta Gerwig riuscirà a trasformare Barbie in un'icona femminista?

·3 minuto per la lettura

Barbie, la celebre ragazza bionda Mattel con cui intere generazioni hanno giocato fin dalla sua nascita nel 1959, sta per debuttare sul grande schermo. La notizia che girava per i corridoi di Hollywood prima dello scoppio della pandemia di coronavirus è stata confermata. A dirigere il primo live action sulla bambola più famosa del mondo, sarà Greta Gerwig, da una sceneggiatura che la regista di Lady Bird e Piccole Donne sta scrivendo con il marito Noah Baumbach con cui ha già collaborato diverse volte. Quando la coppia creativa si mette a lavoro di solito ci regala degli ottimi film come il favoloso Storia di un Matrimonio che è disponibile su Netflix e l’ultimo White Noise in uscita prossimamente.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

E questo forse è il primo motivo per cui molti sono curiosi di vedere come sarà la loro versione di questo film che potremmo vedere al cinema nel 2023, se tutto va secondo i piani. Come una moderna Barbie - regista, Gerwig dovrebbe iniziare le riprese nel 2022 a Londra, presso i Leavesden Studios, ufficializzando la prima collaborazione tra Warner Bros. Pictures e Mattel Films.

La sinossi ancora non è stata resa nota, ma Gerwig ha confermato che sarà un film indirizzato a un pubblico adulto con “molte connessioni nostalgiche” e nei panni della protagonista ci sarà l’affascinante e carismatica Margot Robbie che, fino a oggi, ci ha regalato diverse interpretazioni femminili che hanno lasciato il segno.

L’attrice produrrà anche il film con Lucky Chap Entertainment, la casa di produzione cinematografica fondata insieme al marito, e ha dichiarato "Sarà qualcosa di completamente diverso da ciò che il pubblico si aspetta. Ci piacciono le cose che sembrano un po’ fuori dal comune e il nostro obiettivo è quello di stravolgere le aspettative. Interpretare Barbie è una responsabilità enorme, c’è la nostalgia di un personaggio che tutti pensano di conoscere, ma in realtà non sarà così".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Sulla carta un live action su Barbie suona inevitabilmente trash e banale, ma sapendo che il cast artistico comprende talenti di questo livello, le aspettative cambiano. Da modella spensierata, che pensa solo a uscire con le amiche e a fare shopping, Barbie potrebbe trasformarsi in una icona femminista del nostro tempo, cavalcando l’onda del pink power che stiamo vivendo negli ultimi anni al cinema.

Basti pensare a Una Donna Promettente, Birds of Prey, Wonder Woman, Black Widow e tutte le eroine e anti-eroine action che stanno avendo giustizia, conquistando il loro spazio sul grande schermo per esprimere se stesse e far valere le proprie idee.

Dagli Anni 50 a oggi Barbie è un giocattolo in continua evoluzione che ha dovuto necessariamente essere al passo con i tempi e con l’emancipazione femminile. Cambia come cambia la donna da un’epoca all’altra perchè deve restare sempre figlia del suo tempo per adeguarsi al periodo storico e trasmettere il giusto messaggio alle generazioni. Arrivano così Barbie astronauta, Barbie imprenditrice, Barbie Influencer, etc...

Robbie in precedenza aveva detto a Marc Malkin di Variety che il film rappresenta "una grande opportunità per mettere un po' di positività nel mondo e una possibilità di essere un'aspirazione per i bambini più piccoli”. Gerwig come regista ha già dimostrato più volte di saper raccontare il mondo femminile con intelligenza, consapevolezza e quel tocco di emotività sincera e profonda che caratterizza i personaggi dei suoi film.

L’eccentrica e determinata anticonformista Christine di Lady Bird insegue il suo sogno, nonostante il rapporto conflittuale con la madre e la realtà difficile che la circonda. Le sue “piccole donne”, ognuna con la propria personalità, affrontano l’amore, il dolore e gli ostacoli della vita, con coraggio, determinazione e un animo romantico.

Quindi abbiamo fiducia che anche Barbie nelle sue mani sarà una donna "con le palle" che non ascolterà musica pop nella sua camera in attesa di uscire con Ken, ma si darà da fare per realizzarsi e ispirare le altre ragazze ad agire e avere fiducia in loro stesse.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli