Confronto tra neomamme: come evitarlo

·6 minuto per la lettura
confronto tra neomamme
confronto tra neomamme

Il gioco del confronto tra neomamme è davvero frustrante. Anche quando cerchiamo di evitare le domande “il tuo bambino fa già questo?”, è piuttosto impossibile non notare quando, per esempio, il bambino di 5 settimane di un’amica sorride e il tuo no.

Siamo programmati per spingere i nostri figli a competere. Dopotutto, i figli dei nostri antenati dovevano essere abbastanza forti da ottenere l’ultimo pezzo di carne o affrontare quel pericoloso animale. È naturale volere che i nostri figli acquisiscano delle abilità, quindi ci confrontiamo per essere rassicurate. Per quanto sia normale, il confronto può essere una ricetta per lo stress. Può anche impedirci di apprezzare pienamente ciò che i nostri figli stanno realizzando.

Paragoni tra pietre miliari e sviluppo

I bambini variano ampiamente quando si tratta di raggiungere le pietre miliari come sedersi, gattonare e camminare, il che rende questa trappola di confronto particolarmente facile in cui cadere. “Ricordo che ero seduta a lezione di musica e guardavo un bambino di 10 mesi fare cose che mio figlio di 19 stava appena iniziando a fare. Era difficile”, dice una mamma. Siamo incoraggiate a osservare qualsiasi problema o ritardo nello sviluppo, e a chiedere subito aiuto per qualsiasi cosa che notiamo. Di conseguenza, non c’è da meravigliarsi se ci chiediamo costantemente cosa sia normale e cosa no.

Sfuggire alla trappola: le ricerche dimostrano che finché il tuo bambino raggiunge le pietre miliari all’interno della gamma normale, la velocità con cui le raggiunge non ha alcuna influenza sulle sue abilità successive. Quindi, se tuo figlio di 18 mesi dice solo una o due parole rispetto alla dozzina di tuo nipote della stessa età, non significa che tuo figlio non ti farà impazzire.

“Lo sviluppo delle pietre miliari ha molto poco a che fare con il potenziale futuro di un bambino, quindi incoraggio i genitori a non preoccuparsi se i loro figli sono in ritardo o sembrano essere ai limiti esterni del normale”, dice Darshak Sanghavi, un pediatra, professore e autore di un libro. “È allettante pensare che ciò che un bambino fa quando è giovane controlli il suo destino, ma le esperienze quotidiane non lo confermano. Non possiamo determinare il destino di un bambino in base al mese in cui ha iniziato a camminare“, dice Sanghavi.

Godere delle abilità e dei trucchi attuali di tuo figlio può aiutarti a radicarti nel presente e impedirti di agitarti per il futuro.

Confronto tra neomamme sul sonno

Metti insieme due neo-genitori e la domanda è destinata a sorgere: “Dorme tutta la notte?”. Sfortunatamente alcuni bambini dormono come ghiri, mentre altri combattono l’ora della nanna con tutto il vigore in corpo. È molto difficile gestire questa disparità con grazia.

Evitare la trappola: come le pietre miliari, gli stili di sonno variano. Ciò che funziona per un bambino può essere una bomba per un altro. “Potresti chiedere educatamente alla tua amica come fa dormire il suo bambino, ma questo non farà altro che deprimerti ulteriormente quando ti renderai conto che stai facendo le stesse cose e non stanno funzionando“, dice una mamma.

Invece di soffermarti su tutti i super dormiglioni là fuori, concentrati sul trovare una soluzione in modo da poter dormire un po’. Se il tuo bambino è pronto, puoi provare l’addestramento al sonno con il metodo del pianto. Se il tuo bambino è troppo piccolo, hai ancora delle opzioni. Chiedi a un amico, un parente o una babysitter di guardare il tuo bambino in modo che tu possa fare un pisolino o condividi le poppate di mezzanotte con il tuo partner.

Quando inizia il gioco del paragone del sonno, non ascoltare o cambia argomento. Ricorda: anche questo passerà.

confronto tra neomamme come evitare
confronto tra neomamme come evitare

Confronti tra neomamme di comportamento

I nostri figli possono “appartenere” a noi, ma non possediamo il loro temperamento. Come il colore degli occhi, molti tratti della personalità sono innati. Eppure, è difficile non rimpicciolirsi per la vergogna quando i nostri figli lacrimano istericamente in biblioteca o si rifiutano di incontrare nuove persone. Per una madre, portare i figli al ristorante ha scatenato paragoni negativi. “Gli altri bambini sedevano tranquillamente nei loro seggioloni, ma i miei due ragazzi si comportavano come procioni in trappola. Come potevano gli altri bambini essere così contenti di scarabocchiare con i pastelli mentre i miei erano più intrigati nel vedere quanto lontano potevano lanciare i loro?”

Evitare la trappola: per quanto ne sappia, la bambina calma che vedi potrebbe aver avuto un crollo mostruoso quella stessa mattina. Naturalmente, si dovrebbe usare la disciplina quando il bambino fa qualcosa di intenzionalmente distruttivo, sgradevole o pericoloso. Tuttavia, quando si tratta della personalità di tuo figlio, l’accettazione pura e semplice è la chiave. Se sei una farfalla sociale e il tuo bambino è una violetta, o se ami lo sport ma il tuo piccolo rifugge da qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla, potresti dover fare un po’ di stretching per imparare a capire e apprezzare la sua particolare individualità. Eppure questo è uno dei migliori regali che puoi fare a tuo figlio.

Confronto tra neomamme relazionale

Un nuovo bambino può essere un enorme sforzo per una relazione, e avere un amico con un “coniuge perfetto” non rende le cose più facili. “Mio marito non mi ha mai lasciato dormire fino a tardi. Nel frattempo, il compagno della mia ragazza insiste che lei dorma nei fine settimana mentre lui si prende cura del bambino, pulisce la casa, fa il bucato e poi la sveglia con una deliziosa colazione a letto. Quanto è frustrante?” dice una madre.

Evitare la trappola: per prima cosa ricorda che, a meno che non vivi con l’altra coppia, non conosci tutta la storia. Potrebbero avere a che fare con sfide di cui tu non sei assolutamente consapevole. In secondo luogo, concentrati su tutto ciò che il tuo partner fa di buono.

Se il tuo partner non ti sta aiutando a sufficienza, certamente non devi semplicemente ingoiare il rospo. Tuttavia, urlargli: “Perché non puoi essere come suo marito?” probabilmente non aiuterà. Ricorda che la comunicazione è di vitale importanza se vuoi risolvere le cose.

Paragoni casalinghi

La casa della tua amica mamma è pulita, si fa da sola il cibo e i suoi vestiti non sono mai stropicciati. Nel frattempo, la tua casa è un disastro e non ti fai una doccia da tre giorni. “Perché non posso essere come lei?” ti chiedi.

Evita la trappola: paragonarti negativamente a una “super-mamma” ti farà solo sentire sconfitta e svuotata. Piuttosto, passa un po’ di tempo a concentrarti sui tuoi punti di forza come genitore. Di cosa sei più orgogliosa? Questo non significa che non puoi migliorare in certe aree, se è quello che vuoi. In questo caso, lascia che la tua invidia serva come fonte di ispirazione piuttosto che di amarezza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli