Conoscete i figli di Vittorio Sgarbi? Ecco chi sono Alba, Evelina e Carlo

·5 minuto per la lettura
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images

Vittorio Sgarbi, il celebre critico d’arte, politico, opinionista e personaggio televisivo, ha tre figli nati da tre donne diverse, si chiamano Alba (nella foto in alto assieme al papà), Evelina e Carlo. Il primogenito è poco più che trentenne, mentre le due ragazze hanno circa 22 e 23 anni. Il critico ha più volte confessato apertamente di non aver mai desiderato dei figli e si è sempre definito un “padre biologico”, ammettendo la propria assenza nelle loro vite pur avendoli riconosciuti. Tuttavia, di loro ha sempre parlato molto bene, elogiandone la serietà e l’educazione. Durante una vecchia intervista alla rivista Chi rivelò: “Non ho mai svolto la funzione di educatore, non ho mai voluto una famiglia né dei figli. Ho una concezione nichilista della vita, ma il destino può decidere al posto tuo e così può accadere di diventare padre. Non mi diverto a fare il padre, però sono contento che i ragazzi siano venuti così bene!”.

Il primo figlio di Vittorio Sgarbi: Carlo Brenner

Carlo è il primo dei tre figli di Vittorio Sgarbi. È nato nel 1988 dal matrimonio fra Vittorio e l’ex moglie, la stilista Patrizia Brenner, deceduta nel 2002 per leucemia. Il rapporto fra i due uomini è sempre stato molto controverso, proprio per questo il ragazzo scelse di mantenere il cognome della madre. Carlo ha raccontato numerose volte di non aver ricevuto alcuna educazione da parte del padre, totalmente assente nella sua vita se non dal punto di vista economico. Dal canto suo, Sgarbi non ha mai negato le accuse e ha ammesso il proprio distacco dalla vita del figlio, raccontando di aver più che altro provveduto al suo sostentamento con 11 milioni di lire al mese. Laureatosi in Filosofia all’Università Statale di Milano, Carlo si è trasferito a Roma per specializzarsi in Relazioni Internazionali all’Università Luiss Guido Carli, ha lavorato come giornalista per il The Post e attualmente vive a Roma, lavorando come impiegato per la banca Intesa San Paolo.

Evelina La figlia secondogenita di Sgarbi

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Tra i figli di Vittorio Sgarbi, Evelina è stata la prima ad essere riconosciuta da lui. Nata da una breve relazione con una donna torinese di nome Barbara, la ragazza assomiglia molto al padre, sia fisicamente sia per i propri interessi. Evelina, infatti, è una grande appassionata di arte e di quadri, proprio come Vittorio. I due hanno sempre avuto un buon rapporto e lui l’ha spesso definita una persona seria, brillante e rispettabile. Tra i due c’è somiglianza anche a livello caratteriale, come raccontò Vittorio in un’intervista per il Corriere: “Evelina, è molto sveglia, molto furba, ma un po’ irritante perché ha un temperamento simile al mio”.
Sgarbi parlò per la prima volta di sua figlia tempo fa, raccontando che la madre della ragazza a quel tempo era sposata con un uomo impotente e che aveva tratto vantaggio dal rapporto con lui.

Alba Sgarbi, la figlia di Vittorio Sgarbi nata in Albania

Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images
Photo credit: Mondadori Portfolio - Getty Images

Alba è l’ultima ad essere stata riconosciuta tra i figli di Vittorio Sgarbi. La ragazza è nata a Tirana, in Albania, nel 1998, attualmente ha 23 anni. È nata dalla passione tra Vittorio e Kozeta, una cantante lirica albanese. Alba ha però scoperto del suo vero padre quando era soltanto un’adolescente e i due hanno potuto instaurare un rapporto da pochi anni. Tuttavia, Vittorio ne ha sempre parlato molto bene, definendola una ragazza elegante, seria e molto religiosa. Attualmente studia elettronica a Tirana e si sposerà presto in chiesa, ma non è noto chi sia il futuro marito.

Chi è Patrizia Brenner, l’ex moglie di Vittorio Sgarbi

Patrizia Brenner, stilista, è l’ex moglie di Vittorio Sgarbi e madre di Carlo, morta all’età di 52 anni, dopo 4 anni di battaglia contro la leucemia. Al momento della sua scomparsa, firme importanti del mondo della moda l’hanno ricordata definendola una persona speciale, come il suo collega e amico Elio Fiorucci.
Per molti anni Brenner si è battuta per i diritti del figlio Carlo. Il ragazzo, infatti, inizialmente non fu riconosciuto da Vittorio Sgarbi come figlio suo, complice anche la madre del noto personaggio che non era d’accordo per il riconoscimento, avvenuto poi tempo dopo. Dopo la morte dell’ex moglie, Sgarbi rivelò in un’intervista di aver proposto al ragazzo di trasferirsi a Roma con lui, ma Carlo rifiutò l’offerta, probabilmente a causa del rapporto difficile con il padre.

Photo credit: Jacopo Raule - Getty Images
Photo credit: Jacopo Raule - Getty Images

I figli di Vittorio Sgarbi: immagini e foto

Su internet è possibile trovare diverse foto dei figli di Vittorio Sgarbi. Tutti e tre, poi, sono stati ospiti di trasmissioni televisive in compagnia del padre. Carlo tempo fa ha partecipato al Maurizio Costanzo Show, mentre Evelina ed Alba si sono mostrate pubblicamente a Live non è la D’Urso. In tutte le immagini in cui sono presenti è percepibile la grande somiglianza con il padre Vittorio, nonostante l’uomo si sia rifiutato di sottoporsi al test del DNA in tutti e tre i casi.
“Le verifiche del DNA non le ho mai fatte, perché io i figli li riconosco dalle orecchie. Se le hanno spigolose e taglienti come le figure rinascimentali del pittore ferrarese Cosmè Tura, le ritengo la prova genetica che siano figli miei”, ha raccontato il noto critico in una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera.

I figli illegittimi di Vittorio Sgarbi

È ormai piuttosto risaputo che Vittorio Sgarbi abbia un’indole da dongiovanni. Lui stesso, tempo fa, ha rivelato con naturalezza di poter essere il potenziale padre di una quarantina di figli. Sono state moltissime le relazioni che ha intrapreso negli anni, anche passeggere o destinate a rimanere semplici notti di passione. In effetti è proprio così che è nata sua figlia Alba. Di conseguenza, Sgarbi in persona ha ammesso la probabile esistenza di altri eredi, seppur illegittimi: “Sì, posso avere una quarantina di figli. Ne ho quattro a San Severino, tutti non riconosciuti. Otto a Salemi, dove sono sindaco”.