Conosciamo meglio Anders Holch Povlsen, il miliardario che ha appena comprato Topshop

Di Federica Caiazzo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: TOLGA AKMEN - Getty Images
Photo credit: TOLGA AKMEN - Getty Images

From ELLE

Topshop, Topman e Miss Selfridge saranno rilevati da Asos, il gigante dello shopping online con quartier generale a Londra. Annunciata il 1°febbraio, questa fashion news 2021 porta con sé curiosità molto interessanti: mentre parte dell’impero Arcadia di Sir Philip Green si ferma (“con un buco nero di 750 milioni di sterline”, si legge sul Mirror), emerge il nome di Anders Holch Povlsen, maggiore azionista di Asos. Sappiamo che è lui ad aver appena acquistato Topshop, ma cosa conosciamo in più sul suo conto? Definito dai tabloid come “l’uomo più ricco della Scozia”, la fonte stima che la fortuna di Anders Holch Povlsen ammonta a 6,1 miliardi di sterline. Ne calcola un po’ di meno tatler.com, secondo cui ammonterebbero invece a 4,73 miliardi. Fatto sta che Anders Holch Povlsen ha completato la transazione in un accordo del valore di circa 330 milioni di sterline.

Photo credit: TARIQ MIKKEL KHAN - Getty Images
Photo credit: TARIQ MIKKEL KHAN - Getty Images

Danese di origini, oggi Anders risiede in Scozia dove possiede molte tenute e continua a essere maggiore azionista del colosso dell'e-commerce inglese. La sua attività nel mondo del retail è iniziata nel 1975, quando il padre Troels aprì il primo negozio di abbigliamento a Brande, piccola cittadina danese. Al successo di quel primo punto vendita seguì quello di altri, creando così l’impero del brand Bestseller (di cui anche Gisele Bundchen è stata testimonial). Poi, a 27 anni, una piccola grande svolta: Povlsen viene nominato dal padre proprietario unico. A oggi, il gruppo Bestseller di Anders Holch Povlsen include nel suo portfolio non solo Asos ma anche Jack&Jones e Vero Moda.

Photo credit: TARIQ MIKKEL KHAN - Getty Images
Photo credit: TARIQ MIKKEL KHAN - Getty Images

Non solo noto per il suo ruolo dominante nel fashion business, i giornali hanno (purtroppo) parlato di Anders Holch Povlsen anche nell’aprile 2019, quando tre dei suoi quattro figli sono rimasti vittime di un attacco terroristico in Sri Lanka. Povlsen si trovava lì con moglie e famiglia al completo per visitare potenziali progetti di conservazione naturalistica. E sono stati proprio questi ultimi, a seguito del tragico evento, a ridare un senso alla sua vita. In una rara intervista, rilasciata al giornalista Dan McDougall per ST, il magnate ha annunciato quello che tatler.com definisce un progetto “epico”: “Povlsen ha acquisito circa 230.000 acri di Gran Bretagna tra le sue 13 proprietà, per un valore di oltre 120 milioni di sterline.

La visione che ha per il ripristino è consentire ai boschi e alle specie autoctone di rigenerarsi e tornare prospere nel nord della Scozia. Fino a oggi, è lo sforzo ambientale privatamente finanziato più ambizioso nella storia delle Highlands”, scrive la fonte. Si escluda dai commenti ogni possibile pensiero su un’eventuale operazione mediatica: “Il problema dell'attenzione che [il progetto di ripristino] attrae - ha sottolineato Povlsen - è che le persone presumono che ci sia uno scopo aggiunto. Che le ragioni per cui abbia acquistato tutta questa terra non siano del tutto altruistiche. Ma il fatto che le persone vedano un progetto o una visione del genere con dubbio o diffidenza potrebbe avere a che fare con la natura umana".