Conosciamo meglio i belli della nazionale italiana in vista dell'attesissima finale agli europei

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Claudio Villa - Getty Images
Photo credit: Claudio Villa - Getty Images

Siamo tutte d'accordo: la nazionale di calcio italiana agli Europei 2021 si è distinta per la competenza delle nuove leve, che hanno garantito un ricambio generazionale di eccezionale valore, anche sotto la sapiente guida del CT Roberto Mancini. Un'altra qualità per cui la nazionale di quest'anno ci piace particolarmente è il fascino di questi freschissimi sex symbol.

Così vittoria dopo vittoria, dalla prima partita contro la Turchia alla semifinale al cardiopalma, finita ai rigori contro la Spagna, i calciatori della nazionale hanno conquistato un posto speciale nei nostri cuori. Difficile scegliere chi ci piace di più tra i mitici 11, ma nonostante sia un lavoro duro, qualcuno ha dovuto farlo. Ecco quindi i nostri 5 azzurri preferiti, per qualità calcistiche e non solo, da conoscere meglio prima della finale contro l'Inghilterra che si terrà domenica 11 a Wembley.

Federico Chiesa

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Ventitrè anni e un talento sfacciato, Federico Chiesa ha quella convinzione arrogante sul campo che si trasforma in fascino irresistibile. Attaccante e centrocampista della Juventus e attaccante della Nazionale, durante Italia Spagna ha segnato il goal spettacolare che ci ha messi in vantaggio e poi portati ai rigori. L'Azzurro è appassionato di calcio da sempre, come si vede in un video TikTok diventato virale in questi giorni in cui un piccolissimo Federico prende lezioni di calcio da suo padre, facendoci sciogliere il cuore. Il cuore di Chiesa però è già occupato: dalla fidanzata Benedetta Quagli, con cui ha passato anche i momenti difficili del lockdown.

Ciro Immobile

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Attaccante della Nazionale e capitano della Lazio, Ciro Immobile ha 31 anni e un primato: è l'unico biondo degli Azzurri. Con la maglia italiana esordisce a 24 anni, sotto la gestione Prandelli, ma è con Mancini che diventa titolare. Immobile ha riscosso qualche polemica nella sfida contro la Spagna ma ci ha fatto sognare soprattutto nelle primissime fasi degli Europei segnando il goal decisivo contro la Svizzera. La brutta notizia? Dal 2014 è sposato con Jessica Melena. La coppia ha tre splendidi figli: Michela (2013), Giorgia (2015), Mattia (2019).

Lorenzo Insigne

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Tiro a giro" lo chiamano i tifosi, per via del suo tiro a effetto che Lorenzo Insigne più di una volta a sfoderato durante le partite di Euro 2020, portando la squadra alla vittoria. Attaccante e capitano del Napoli, è attaccante anche per la Nazionale con un tratto particolare: è alto solo un metro e 63 ma in questo caso il proverbio "altezza mezza bellezza" è tutto sbagliato. Trent'anni e tratti mediterranei, Insigne ci piace sia in campo che fuori, soprattutto per come lo descrive la moglie Jenny Darone: "Pieno di premure, attento ai particolari e molto affettuoso".

Manuel Locatelli

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Manuel Locatelli è giovanissimo: classe 1998 è una delle sorprese più fresche di questa nazionale. Centrocampista per il Sassuolo e per gli Azzurri, ci ha conquistate con i suoi tratti mediterranei e chioma arruffata. Se durante l'incontro Italia Spagna è stato l'unico a sbagliare il rigore, si è invece distinto durante la partita contro la Svizzera dove ha fatto goal seguito da un'esultanza molto speciale. Locatelli ha infatti creato una T con le dita, dedica alla fidanzata Thessa Lacovich e al cagnolino Teddy, che non c'è più. Un cuore di panna, no?

Nicolò Barella

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Classe 1997, Nicolò Barella è centrocampista dell'Inter e della nazionale italiana. La UEFA l’ha inserito nella lista dei 50 giovani più promettenti per la stagione 2018-2019 e a buona ragione, infatti oggi ci regala emozioni agli Europei. Decisivo il suo goal al Belgio che ha regalato all'Italia la semifinale, consentendoci di continuare a sognare in azzurro. Nonostante sia giovanissimo, Nicolò è un tipo serio: sposato con Federica Schievenin è anche un papà molto affettuoso di Rebecca e Lavinia, in più l'ultima arrivata di febbraio 2021. Tutto questo amore in famiglia, ha conquistato anche

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli