Conosciamo meglio HoYeon Jung, la top model e attrice coreana protagonista di Squid Game

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Melodie Jeng - Getty Images
Photo credit: Melodie Jeng - Getty Images

HoYeon Jung ha 27 anni, è coreana ed è la nuova star protagonista di Squid Game, la serie TV rivelazione di Netflix. Per il suo esordio nel mondo del cinema, tutto lei si aspettava tranne che un successo internazionale tale da abbracciare televisione e moda insieme: oltre al picco di vendite testimoniato dalle scarpe Vans dopo il debutto della serie, HoYeon Jung è stata recentemente scelta come nuova Global Ambassador della casa di moda Louis Vuitton. La trama della storia che scrive (anche) il suo successo personale si arricchisce però di ulteriori twist: prima di debuttare come attrice, HoYeon Jung era già una modella richiestissima dai top brand. Conosciamola meglio.

Originaria di Myeonmok-dong, un sobborgo di Seoul, HoYeon Jung ha messo piede nella fashion industry quando era ancora solo una teenager. Come riporta infatti vogue.com, da adolescente ha lavorato freelance per la Seoul Fashion Week riuscendo persino a partecipare ai casting per modelle senza agenzie che le facessero da intermediaria. Inoltre, in Corea la conoscono per essersi qualificata seconda al contest Korea’s Next Top Model e per essere comparsa sulla copertina di Vogue della sua madrepatria. Non finisce qui: come specifica wwd.com, ha conseguito anche la laurea alla Dongduk Women’s University di Seoul, dove ha intrapreso un percorso di studi specifico per diventare modella. Il 2020 poi è stato l’anno della svolta, perché HoYeon Jung ha firmato un contratto con Saram Entertainment. Non in qualità di modella ma di attrice: qualcosa dentro di sé era cambiato.

Photo credit: Peter White - Getty Images
Photo credit: Peter White - Getty Images

“Quando viaggiavo da sola sugli aerei e pernottavo negli hotel – ha raccontato HoYeon Jung nell’intervista con vogue.com, - trascorrevo la maggior parte delle mie giornate guardando film. Successivamente, iniziai a riflettere sempre di più sul mio ruolo nel mondo. Chi ero? Cosa significava essere umana? È stato il bisogno di rispondere a queste domande che mi ha condotto verso la recitazione”.

Sorprendentemente, quella per Squid Game è stata proprio la prima audizione di HoYeon Jung: “Ero felice di aver ottenuto il ruolo e di poter performare come attrice – ha rivelato alla fonte. – Oggi sono ancora tesa all’idea di incontrare un’audience attraverso lo schermo. Non avrei mai immaginato che la serie TV sarebbe diventata un successo globale”. Fortissima è anche l’affinità che sente nei confronti del suo personaggio, la concorrente di nome Sae-Byeok che – come tutti gli altri partecipanti – accetta di rischiare la vita in un gioco (mortale, seppur per bambini) che conferirà al vincitore finale un generoso montepremi pari a 33 milioni di euro. “Il mio aspetto preferito di Sae-Byeok è lo spirito con cui è pronta a sacrificare la sua vita per la famiglia, così come quell’energia che la rende una persona forte e dalla vita piena di significato”, spiega HoYeon.

E sebbene avesse deciso di puntare sulla recitazione, il mondo della moda ha comunque richiamato a sé HoYeon Jung. Nel 2016 aveva già debuttato in passerella per Louis Vuitton e Opening Ceremony: fu come un battesimo nella fashion industry perché, da quel momento in poi, ha iniziato a sfilare anche per Marc Jacobs, Fendi, Rag & Bone, Alberta Ferretti, Max Mara, Schiaparelli, Chanel, Miu Miu, Emilio Pucci, Prabal Gurung e Lanvin. Non meno importanti sono state le campagne pubblicitarie per Sephora, Chanel, Hermès e – di nuovo - Louis Vuitton. Lungi dall’oscurare il successo cinematografico di Squid Game, la sua fama nel mondo della moda passa ora anche per un altro grande traguardo: la casa di moda Louis Vuitton l’ha scelta come Global Ambassador.

“Mi sono innamorato subito del grande talento e della fantastica personalità di HoYeon Jung – ha spiegato la scorsa settimana Nicolas Ghesquière, direttore creativo di Louis Vuitton. – Non vedo l’ora di iniziare questo nuovo capitolo nel viaggio intrapreso insieme già alcuni anni fa”. Nel frattempo, anche il profilo Instagram di HoYeon Jung ha testimoniato un incremento che va da 400mila a 17 milioni di followers. Insomma, annotate il suo nome, memorizzate il suo volto. Qualcosa ci suggerisce che questo è solo l’inizio della sua scalata verso il successo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli