I consigli per chi sente sempre freddo

·2 minuto per la lettura
woman-3083401_1280
woman-3083401_1280

Alcune persone avvertono spesso una sensazione di gelo costante, nonostante le temperature miti. Di solito questo si deve ad una naturale ipersensibilità al freddo, ma, meno comunemente, può essere il sintomo di una malattia o di una carenza nutrizionale.

Sensazione di gelo costante: da cosa dipende?

Anemia e cattiva circolazione sanguigna

L’anemia può essere la causa della sensazione di gelo costante, accompagnata spesso da pallore del viso e stanchezza. Chi soffre di questa patologia ha meno emoglobina e globuli rossi nel sangue rispetto al normale. Questo riduce la quantità di sangue ossigenato che viene fornito ai tessuti. L’anemia si deve a cause di natura ereditaria oppure perché si segue una dieta povera di ferro e vitamina B12.

Anche la cattiva circolazione del sangue può essere causa della sensazione di gelo costante. Chi ne è affetto spesso sente mani e piedi freddi, dovuti ad un’alterazione del microcircolo sanguigno e alla poca quantità di sangue che giunge alle estremità del nostro corpo.

Infezioni e stanchezza

Quando si ha la febbre, di solito la temperatura corporea si alza, ma si provano anche dei brividi di freddo. Anche la stanchezza dovuta ad un sonno poco tranquillo o il jet-lag possono provocare la sensazione di gelo costante.

Magrezza

Le persone molto magre costituzionalmente o che non assumono le giuste quantità di nutrienti possono provare una sensazione di gelo costante. Quando si è molto magri, infatti, manca il giusto strato di grasso corporeo che normalmente aiuta il nostro organismo ad isolarsi dall’ambiente circostante, riducendo la dispersione di calore.

Problemi di tiroide, ipofisi e ipotalamo

La tiroide è essenziale per mantenere la temperatura corporea costante e, se funziona male, si può provare una sensazione di gelo costante. Gli ormoni tiroidei, infatti, regolano il metabolismo e la temperatura corporea ma, in caso di ipotiroidismo, si ha spesso freddo.

Anche un malfunzionamento di ipofisi e ipotalamo possono farci provare più freddo rispetto al normale. L’ipofisi, infatti, regola anch’essa la temperatura corporea e produce il TSH, un ormone che agisce sulla tiroide.

L’ipotalamo, invece, che si trova nel cervello, regola la temperatura, oltre alla produzione di ormoni, la sensazione di fame, l’umore e la pressione sanguigna.

È chiaro quindi come una disfunzione di tali organi può dipendere da una malattia genetica, un’infezione od un trauma.

Malattie e patologie

Anche la fibromialgia può essere la causa della sensazione di gelo costante e interessa principalmente le donne. Questa malattia causa dolori diffusi in tutto il corpo, stanchezza, insonnia e intolleranza al freddo.

In casi rari la sensazione di freddo può essere data anche dal morbo di Parkinson, dal diabete e dall’assunzione di alcuni farmaci.

Se avete sempre freddo e non sapete con esattezza quale possa essere la causa, rivolgetevi al vostro medico in modo da poter intervenire tempestivamente e in maniera mirata.