Consigli per entrare nella scuola scelta

·2 minuto per la lettura
entrare nella scuola scelta
entrare nella scuola scelta

Siate pronti a iniziare presto la vostra ricerca se volete entrare nella scuola scelta. Se non siete sicuri che le iscrizioni siano competitive dove vivete, fate qualche ricerca molto prima di pianificare di mandare vostro figlio alla scuola materna. Potreste non aver bisogno di fare domanda fino a qualche mese o un anno prima di iniziare, ma le migliori scuole materne in alcune città potrebbero avere una lista d’attesa lunga anni.

Il primo passo è cercare una scuola che sia adatta a vostro figlio, non solo puntare ai grandi nomi. Di conseguenza, è essenziale scartare le scuole che vi sembrano sbagliate per lui. Fate i vostri compiti a casa informandovi sulle scuole che vi interessano. Imparate come ognuna di esse si distingue dalle altre scuole della vostra zona.

Una volta che avete ristretto il campo, queste strategie possono aiutarvi ad aumentare le possibilità di vostro figlio di essere ammesso.

Rispettare le scadenze

La tempestività è cruciale. Rispettare le scadenze aiuta il personale delle ammissioni ad essere il vostro miglior avvocato, e implica il rapporto che avreste con la scuola. Laura Wolff, assistente direttrice alla Black Pine Circle, una scuola privata nella San Francisco Bay Area, la mette così: “Cerchiamo di essere comprensivi, ma se un genitore dimentica costantemente di inviare i documenti rilevanti quando sono dovuti, dimentica di compilare documenti importanti, o è altrimenti disorganizzato, solleva dubbi. Cerchiamo genitori con cui sia facile lavorare”.

Mostrate il vostro interesse

Visitare la scuola è un ottimo modo per conoscere gli insegnanti, i genitori e gli amministratori. Partecipate a più di un tipo di evento, se possibile. Se la scuola ha in programma un concerto, una mostra d’arte o una fiera della scienza, fermatevi per farvi un’idea della comunità scolastica in azione.

come entrare nella scuola scelta
come entrare nella scuola scelta

Pensate attentamente alle domande da porre al vostro colloquio

Alcuni gruppi di genitori mettono insieme liste di “domande obbligatorie” che incoraggiano i genitori a usare durante i colloqui con la scuola. Non fate l’errore di fare affidamento solo su quella lista: se entrate in un colloquio e vi limitate a scorrere una lista di controllo, i responsabili delle ammissioni sapranno che non avete pensato molto alle vostre esigenze.

Siate onesti sui punti di forza e di debolezza di vostro figlio

“Molti genitori pensano che i loro figli siano dotati”, dice Wolff. “Invece di dirmi quanto è brillante tuo figlio, sono più interessato a sentire alcune delle cose che gli piace fare o anche che potrebbe essere timido”.

Perché questa è una buona cosa agli occhi di un direttore delle ammissioni? Perché dimostra che avete un’idea reale della personalità di vostro figlio, che vi prendete il tempo per vederlo come un individuo e che vi preoccupate di ciò che è meglio per lui.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli