I consigli sui modi più corretti per far dormire i bambini nella camera con i fratelli

·1 minuto per la lettura
Condividere la camera con i fratelli
Condividere la camera con i fratelli

Molti genitori non vivono in case o appartamenti abbastanza grandi da dare un’intera camera da letto a ogni bambino. Prima di trasferire definitivamente il tuo bambino piccolo in un’altra stanza, leggi questi suggerimenti su quando e come condividere la camera con i fratelli.

Condividere la camera con i fratelli: rispetta una routine

Tieni il bambino nella tua stanza fino a quando non dorme completamente per tutta la notte, o almeno fino a quando i risvegli notturni sono prevedibili. Questo aiuta i genitori a sentirsi meno ansiosi e sarà meno dirompente per il tuo bambino più grande, dando ad entrambi più tempo per adattarsi.

Parlane in anticipo

Potresti iniziare a spiegare al tuo bambino più grande quanto sarà meraviglioso avere un compagno di stanza. Dovrai anche istruire il tuo bambino sulla sicurezza, come non toccare il bambino mentre dorme o mettere qualcosa nella culla. Se volete, potete usare un monitor video per tenere d’occhio il bambino di notte e stare più sereni.

Utilizzare un orologio

Un orologio che calcola l’ora in cui svegliarti, può essere un vero toccasana per insegnare ai mattinieri a rimanere a letto un po’ più a lungo. Se i tuoi figli non riescono a dormire a lungo, chiedi loro di stare a letto fino a quando non spunta il sole e poi, possono venire dolcemente in punta di piedi nella tua stanza, in modo da non disturbare chi sta ancora dormendo.

Offri delle ricompense

Questa è una situazione del tutto nuova per il bambino, quindi è possibile utilizzare un incentivo temporaneo. Incoraggia il lavoro di squadra con un sistema che li faccia lavorare insieme per un premio, come un nuovo giocattolo.