Consultare lo stesso medico fa bene alla salute

Le persone che vedono regolarmente lo stesso medico hanno una salute migliore.

Lo rileva un studio condotto nel Regno Unito dagli esperti del gruppo Clinical Effectiveness Group (CEG) della Queen Mary University di Londra, che puntano tutto sulla continuità assistenziale.

«La continuità delle cure porta a risultati migliori, in particolare per i pazienti anziani e per quelli con bisogni complessi. Abbiamo dimostrato che è possibile stabilire migliori risultati utilizzando le informazioni già raccolte regolarmente», ha affermato la dott.ssa Sally Hull, autrice principale ed esperta clinica in Primary Care Development presso l’università.

La dottoressa Hull e il suo team hanno analizzato 1 milione di adulti registrati in 126 studi medici di base a East London e hanno scoperto che la metà (52%) dei pazienti vede regolarmente lo stesso medico.

Hanno quindi determinato che i pazienti che vedono lo stesso medico subiscono meno ricoveri ospedalieri e vantano tassi di mortalità più bassi. I pazienti che di solito vedono lo stesso medico di famiglia hanno anche maggiori probabilità di costruire un rapporto di fiducia, seguire i consigli e intraprendere azioni preventive per migliorare la propria salute. Ciò è particolarmente importante per i pazienti più anziani, che vedono il medico più regolarmente e potrebbero aver bisogno di più aiuto per individuare le problematiche di salute legate all'età.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli