Conte: "30 mln di euro per tamponi rapidi con medici e pediatri"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Nel corso del Question Time alla Camera, mercoledì 28 ottobre, il premier Giuseppe Conte ha fatto sapere che con il nuovo Dpcm sono stati predisposti “interventi volti a rafforzare la risposta sanitaria” alla pandemia con risorse da “30 milioni” di euro per tamponi rapidi con medici e pediatri. “Nel momento in cui vi parlo - ha affermato il primo ministro - credo sia stato annunciato il rinnovo del contratto di categorie che faciliterà proprio, tra le clausole inserite, il coinvolgimento di medici di base e pediatri di libera scelta nella somministrazione dei tamponi”.

VIDEO - Lombardia, come scoprire online l'esito del tampone

E ha aggiunto: “Abbiamo inserito nel dl ristori misure di sostegno immediato anche a lavoratori e imprese non direttamente interessati” dalle misure restrittive, “i livelli di ristoro sono differenziati a secondo del pregiudizio subito dalle categorie”.

VIDEO - Conte: "Rispettare le misure, altrimenti..."