Coronavirus, come idratare le mani in modo naturale: consigli

coronavirus mani

Una delle indicazioni che il Ministero della Salute ci ha dato per prevenire il contagio del nuovo Coronavirus riguarda la pulizia delle mani. Lavandole spesso si rischiano arrossamenti, ruvidità e screpolature. Che rimedi naturali abbiamo per prenderci cura delle nostre belle manine? Visto che di tempo ne abbiamo in abbondanza vale la pena dedicare loro una delicata beauty routine.

Coronavirus: come idratare le mani

Il Ministero della Salute è stato chiaro: per prevenire il contagio del nuovo Coronavirus è necessario lavarsi bene le mani. Non una volta al giorno, ma più volte e in modo minuzioso. Forse, ora come non mai, tutti dovrebbero aver capito l’importanza delle norme igieniche basilari. È altresì vero che, lavandosi spesso le mani, si rischia di sottoporle ad uno stress eccessivo. Se a fine giornata le vedete rosse, screpolate e ruvide non allarmatevi: è normale. Utilizzando gel igenizzanti e saponi poco delicati è molto probabile che ciò avvenga. Cosa fare, quindi, per idratare al meglio le nostre mani?

Considerando che non si può uscire di casa per comprare una crema ad hoc, i vecchi rimedi della nonna ci vengono in soccorso. Chi non ha in casa olio di oliva e zucchero? Bene, utilizzateli per preparare un impacco. Dopo aver creato una specie di scrub, massaggiate delicatamente le mani. Mettete poi un paio di guanti, se in cotone ancora meglio, e lasciate agire per 20 minuti. Trascorso il tempo di posa, sciacquate con acqua tiepida senza utilizzare il sapone. La morbidezza è assicurata: provare per credere. Un’alternativa allo zucchero è il tuorlo. Miscelandolo con l’olio otterrete un impacco idratante da tenere in posa sempre 20 minuti. Entrambi i rimedi possono essere ripetuti 2 o 3 volte alla settimana.

Rimedi naturali e miracolosi

Se avete in casa del burro di karité siete fortunate perché ha proprietà emollienti, nutrienti e antiossidanti. Può essere applicato sia sulle mani che su tutto il corpo: idrata la pelle in un lampo. Inoltre, essendo 100% naturale, può essere tenuto in posa sulle mani per tutta la notte. Basterà applicarne una quantità generosa prima di andare a dormire e infilare un paio di guanti di cotone. Al mattino, le mani saranno completamente rigenerate. Considerando che non tutte hanno il burro di karité in casa e che non si può uscire per comprarlo, torniamo a concentrarci sui prodotti che possiamo avere in dispensa.

La camomilla, in questo periodo come non mai, è vitale. Oltre ad aiutarci a calmare un po’ i nervi, può essere utilizzata per fare degli impacchi alle mani. Dopo aver preparato l’infuso filtratelo e lasciatelo raffreddare. Appena diventa tiepida immergete le mani all’interno per almeno 10 minuti. Trascorso il tempo di posa, asciugatele bene e delicatamente.

Un altro rimedio naturale che può essere miracoloso quando la pelle è sottoposta a stress è il miele. Mescolatelo con un po’ di olio, sia di oliva che di mandorle o jojoba, e lasciatelo agire per una ventina di minuti. Successivamente sciacquatele con acqua tiepida e asciugatele delicatamente. Seguendo questi piccoli trucchetti vi prenderete cura di voi stesse e anche le vostre mani resisteranno alla quarantena forzata del Coronavirus.