Coronavirus, crolla l'inquinamento

Le restrizioni alla mobilità adottate per fermare l'emergenza coronavirus hanno contribuito a far crollare i valori di inquinamento nelle principali città europee.

Le rilevazioni analizzate dall'Agenzia europea per l'ambiente sottolineano il calo di emissioni di NO2, prodotte in particolare dai motori diesel.

Le ultime quattro settimane di Milano hanno fatto registrare un calo del 24% rispetto al mese precedente.

Se si analizza solo la settimana del 16-22 marzo si nota una media del 21% inferiore rispetto allo stesso periodo del 2019.

Negli stessi giorni a Bergamo il calo è stato del 47% rispetto a un anno fa, mentre a Roma si varia tra il 26-35%

Importanti anche i dati che arrivano dall'estero, a Barcellona, Madrid e Lisbona il livello di NO2 è sceso dal 40 al 51%.