Coronavirus, tampone negativo per il Papa: parla il Vaticano

Coronavirus, è giallo sul tampone per Papa Francesco

Papa Francesco è raffreddato e non ha altre patologie: così il Vaticano ha parlato delle condizioni di salute di Bergoglio dopo il “giallo” sul tampone per il coronavirus. "Il raffreddore diagnosticato al Santo Padre nei giorni scorsi sta facendo il suo corso, senza sintomi riconducibili ad altre patologie. Nel frattempo Papa Francesco celebra quotidianamente la Santa Messa e segue gli esercizi spirituali che si stanno svolgendo presso la Casa Divin Maestro ad Ariccia", ha riferito il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni.

VIDEO - Coronavirus, come è esploso al di fuori della Cina

Dopo 'The economy of Francesco', che doveva svolgersi ad Assisi dal 26 al 28 marzo ed è stato invece rinviato al 21 novembre, anche il Patto globale sull'Educazione (Global Compact on Education), incontro internazionale lanciato dal Pontefice per ravvivare l'impegno per e con le giovani generazioni, è stato riprogrammato a tra l'11 e il 18 ottobre, mentre l'adesione al Patto sarà siglata il 15 ottobre. L'evento, affidato alla Congregazione per l'Educazione Cattolica, avrebbe dovuto aver luogo il prossimo 14 maggio.

"L'incertezza legata alla diffusione del Coronavirus, così come le decisioni assunte dalle Autorità pubbliche su scala mondiale - ha spiegato il dicastero vaticano -, hanno portato alla decisione di rinviare l'atteso incontro, proprio per permettere la più ampia e serena partecipazione possibile".

VIDEO - Il Papa invita le mamme ad allattare in chiesa

Intanto, mentre agli ingressi del Vaticano (a parte i Musei e la Basilica) continuano stretti e selettivi controlli per evitare l'accesso di persone potenzialmente veicolo di contagio, con regole ferree in particolare per Casa Santa Marta e l'ex Monastero Mater Ecclesiae, residenze rispettivamente di Francesco e Benedetto XVI, è ancora 'giallo' sul tampone cui - secondo il quotidiano romano Il Messaggero - papa Bergoglio "si sarebbe sottoposto per precauzione", "risultando ovviamente negativo". La notizia non è stata infatti confermata dalla Santa Sede, evitando ogni commento.