Coronavirus, Greta Thunberg in quarantena: "Ho avuto i sintomi"

REUTERS/Johanna Geron

In molti si erano domandati dove fosse finita negli ultimi giorni Greta Thunberg. E' la stessa attivista svedese, a raccontare il motivo del suo silenzio “mediatico” con un post su Instagram. La 17enne "probabilmente" ha avuto il Coronavirus e per questo si è auto-isolata anche dal resto della sua famiglia.

"Circa dieci giorni fa ho cominciato a sentire alcuni sintomi, esattamente nello stesso momento di mio padre, che ha viaggiato con me da Bruxelles - scrive - Mi sentivo stanca, avevo i brividi, mal di gola e tossivo. Mio padre ha avuto gli stessi sintomi, ma molto più intensi e con la febbre".

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

GUARDA ANCHE: Greta incontra i vertici dell’UE

L'appello di Greta

Non ha però avuto conferme della sua positività perché "in Svezia - racconta la giovane - non puoi fare il test del COVID-19 a meno che tu non abbia bisogno di cure mediche urgenti. A tutti i malati viene detto di restare a casa e di isolarsi". E così ha fatto Greta, che ora è quasi guarita, fa sapere ma tiene a rivolgere un appello ai suoi coetanei: "Il virus è pericoloso, ai giovani non sembra peggio di un raffreddore, quindi non sospettano di averlo e possono trasmetterlo alle persone a rischio. Noi che non apparteniamo a un gruppo a rischio abbiamo una responsabilità enorme, le nostre azioni possono fare la differenza tra la vita e la morte per molti altri".

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA