Coronavirus, l’ascensore può essere un luogo di contagio?

coronavirus ascensore

In seguito all’allerta Coronavirus in molti hanno iniziato una vera e propria corsa alla ricerca di mascherine, gel igienizzanti e scorte di cibo. Ma cosa pensereste se vi dicessimo che anche l’ascensore può rivelarsi un luogo dove può avvenire il contagio? Ovviamente non vogliamo creare allarmismi, ma solamente consigliarvi di seguire alcuni accorgimenti utili onde evitare il contagio.

Possibilità di contagio in ascensore?

Come si evince dal sito latuapelle.it, “uno dei modi per entrare più facilmente in contatto con le famigerate goccioline di pflugge (l’aerosol che si libera con tosse e starnuti) di soggetti infetti, è rimanere anche per poco tempo all’interno di uno spazio chiuso e ristretto“. Tra questi appunto si annovera ovviamente l’ascensore. Ma per quale motivo?

Innanzitutto lo spazio ridotto. È risaputo, infatti, che negli ambienti piccoli e chiusi è più facile la trasmissione del virus. In secondo luogo negli ascensori si è costretti ad essere vicini ad altre persone, senza avere tante alternative per potersi allontanare. Inoltre, non si può non prendere in considerazione la pulsantiera che solitamente non viene mai igienizzata, per poi essere continuamente toccata miglia di volte. Infine non si può trascurare il tempo che si rimane in ascensore mentre si passa da un piano all’altro: un tempo di latenza che, a quanto pare, può risultare più che sufficiente per il contagio.

Allo stesso tempo, ricordiamo, anche se si è in ascensore da soli non vuol dire di essere al sicuro. Se poco prima di noi è entrato una persona infetta che ha iniziato a starnutire, tossire o toccare la tastiera con le mani sporche, infatti, vi sono ugualmente delle possibilità di contagio. Come fare quindi per difendersi? Ebbene, se possibile, la soluzione migliore è quella di salire le scale: non solo ridurrete il rischio di contagio, ma anche la vostra salute ve ne sarà grata. In alternativa, se proprio non potete evitare l’ascensore, vi consigliamo di utilizzare una mascherina protettiva e lavare le mani dopo il suo utilizzo.