Coronavirus, la gaffe di Virginia Raggi sul lavoro in nero

Virginia Raggi (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)

Chi ha sentito le sue parole avrà fatto un balzo sulle sedia. Virginia Raggi è stata ospite della trasmissione "Di Martedì" e si è resa protagonista di una clamorosa gaffe. In collegamento da Roma, la sindaca ha voluto esprimere la sua vicinanza a chi è colpito dall'emergenza Coronavirus: “Sono vicina a tutte le persone che stanno soffrendo, che si sentono disorientate, che stanno perdendo un lavoro o l’hanno perso – ha detto - E anche se sembra brutto dirlo, sono vicina, immaginiamo, anche alle persone che stanno facendo un lavoro in nero e che improvvisamente si sono trovate senza lavoro”.

Le polemiche sui social

Proprio così, la Raggi si sente vicina anche a chi ha perso il "lavoro in nero" a causa della crisi sanitaria in atto. Parole che non sono certe passate inosservate e sono rimbalzate decine di volte sul web. Il suo nome era tra i trending topic di Twitter. C'è chi la critica perché fa parte delle istituzioni e quindi dovrebbe far rispettare la legge, anche sul lavoro. E chi invece la difende per il suo "realismo".

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SUL CORONAVIRUS

LEGGI ANCHE: Da Buffon alle influencer, quante gaffe sul Coronavirus

GUARDA ANCHE: Le lacrime del sindaco di Bari