Coronavirus, quante sono in Italia le vittime senza patologie pregresse

Coronavirus, quante sono in Italia le vittime senza patologie pregresse

L’Istituto Superiore di Sanità, nel report sulle caratteristiche dei decessi di pazienti affetti da Covid-19, ha dichiarato che in Italia sono 3 le persone morte (non 12 come riportato precedentemente) che non presentavano patologie pregresse.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Il dato in questione, per il momento, è stato ottenuto solo su 355 cartelle, rispetto al totale di 2.003 pervenute, ovvero sul 17,7 per cento del campione complessivo.

VIDEO - Fontana: “Restare a casa o misure più dure”

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

In questa popolazione, il numero medio di patologie osservate è di 2,7. Sono 89 le vittime (il 25,1 per cento) che presentavano una sola patologia, mentre 91 presentavano 2 patologie (25.6%) e 172 (48,5%) presentavano 3 o più patologie.

“IoRestoaCasa”: APPELLI E CONSIGLI PER AFFRONTARE L’EPIDEMIA

In particolare, le patologie osservate nei pazienti deceduti sono cardiopatia ischemica (117 persone, 33%), fibrillazione atriale (87 pazienti, 24.5%), ictus (in 34 casi, il 9.6%), ipertensione arteriosa (270 dei malati, il 76.1%), diabete mellito (in 126 persone, il 35.5%), demenza (24 casi, il 6.8%), BPCO (in 47 pazienti, 13.2%), cancro attivo negli ultimi 5 anni (72 persone, il 20.3%), epatopatia cronica (11 casi, 3.1%), insufficienza renale cronica (64 persone, il 18%).

VIDEO - Guanti monouso contro il contagio?