Coronavirus, quanto sono efficaci i test salivari

·3 minuto per la lettura
test salivari Covid
test salivari Covid

Per intraprendere viaggi a lunga percorrenza, accedere agli eventi e continuare a entrare in locali, ristoranti e non solo, è obbligatorio il green pass che attesti l’avvenuta vaccinazione o un tampone che mostri la negatività al Covid. Oltre ai tamponi antigenici e a quelli naso-faringei, sono accettati e considerati validi anche i test salivari: quanto costano, come funzionano e quanto sono affidabili?

Test salivari Covid, come funzionano

Un nuovo emendamento al decreto sul certificato verde, approvato dalla Commissione Affari sociali della Camera, approva anche i test salivari. Il via libera è attesto entro fine settembre.

Esistono due tipi di test salivari, molecolari e antigenici (rapidi). Qualora non sia possibile ottenere tamponi oro/nasofaringei, è possibile ricorrere a test salivari per attestare l’eventuale positività al coronavirus, preferibilmente entro i primi cinque giorni dalla comparsa dei sintomi. Tra i test in circolazione, quello salivare è il meno invasivo e, per questo motivo, supportato e promosso da politici e non solo. Quello antigenico è fai-da-te, mentre il molecolare va eseguito in laboratorio. È consigliato in particolare a chi deve fare il controllo con maggiore frequenza. Inoltre, è il più indicato da sottoporre ai bambini, oltre a soggetti deboli come anziani e disabili. Il ministro dell’Istruzione Bianchi fa sapere che verranno usati per garantire la ripartenza in sicurezza della scuola e scongiurare il ritorno alla didattica a distanza.

Grazie al nuovo tampone è possibile raccogliere una piccola quantità di saliva e verificare in essa la presenza o meno delle proteine di superficie del Covid-19. Il test rapido dà l’esito nell’arco di una decina di minuti. La saliva deve essere inserita nella provetta venduta con la confezione. Alla saliva raccolta si aggiunge un liquido reagente, che andrà poi posizionato su un tester. I test rapidi, a differenza di quelli effettuati in laboratorio, si caratterizzano per una minore precisione. Per questo motivo, in caso di positività, questa andrà confermata sottoponendosi a un ulteriore esame di laboratorio.

Per il test salivare molecolare, invece, bisognerà attendere circa 24 ore per ottenere il risultato.

Test salivari Covid, quanto costano

Il test molecolare è l’unico valido per ottenere il green pass e dovrebbe avere un costo simile a quello del tampone tradizionale.

Secondo le informazioni rese note da AltroConsumo, si va dai 64 a 105 euro a seconda delle Regioni. La media nel Lazio e in Campania è di circa 64 euro, in Emilia-Romagna raggiunge i 105, mentre in Lombardia, Piemonte e Veneto costano circa 90 euro.

I test salivari Covid sono efficaci?

L’analisi sulla saliva è una valida alternativa al classico tampone molecolare quando la carica virale è alta. Così chiarisce un documento del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Una ricerca condotta dall’università di Padova promuove i test salivari rapidi per lo screening di massa. I dipendenti che hanno aderito allo studio e ottenuto risultati positivi alla saliva sono stati sottoposti entro 24 ore al tampone nasofaringeo. I test hanno avuto una concordanza nel 98% dei casi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli