Coronavirus, rischio contagio per le punture di zanzara?

coronavirus rischio

C’è il rischio di contagio da coronavirus attraverso le punture delle zanzare? Cosa succede se veniamo punti da questo insetto che viaggia da persona a persona? A tutte le perlplessità ha risposto il direttore sanitario Fabrizio Pregliasco.

Coronavirus, rischio contagio da zanzare?

Il virologo e direttore sanitario dell’Irccs Galeazzi di Milano Fabrizio Pregliasco ha risposto ad alcune domande relative ad un possibile contagio attraverso una puntura di zanzara sul corpo. Con l’avvicinarsi della stagione calda, gli italiani iniziano a chiedersi se si corra il rischio di contagio anche semplicemente con un insetto.

Le risposte del virologo

Una delle domande più frequenti quando si parla di coronavirus è sicuramente quella relativa al sudore. Quando le palestre sono state chiuse, ad esempio, molti hanno pensato che il rischio fosse riconducibile ad un potenziale pericolo di contagio “da sudore” ma gli esperti non sembrino confermare. «Il sudore è da escludere. – spiega il direttore sanitario – L’unico mezzo di trasmissione sono le goccioline respiratorie che fuoriescono dalla bocca o dal naso, soprattutto tramite starnuti o tosse».

Stando alle parole degli esperti, quindi, è impossibile trasmettere il coronavirus attraverso il sudore. Difatti, la chiusura di palestre è stata necessaria in quanto si tratta di un luogo d’aggregazione.

Come può avvenire il contagio

Esiste, spiega sempre l’esperto, solo un altro “mediatore” attraverso il quale potrebbe avvenire il contagio: le feci. Solo il coronavirus può passare attraverso gli escrementi umani, a differenza della febbre che non può essere trasmessa alla stessa maniera: «Esiste un rischio rarissimo di trasmissione fecorale: vale a dire con il contatto con le feci. Va da sé che, in base al nostro stile di vita, questo contatto è inesistente. Potrebbe capitare in ambienti ospedalieri, in caso di assistenza a pazienti contagiati. Ma comunque mi sento di escluderlo perché in queste occasioni vengono prese tutte le misure di sicurezza possibili».

Per quanto riguarda la puntura da zanzara, come si può facilmente intuire è escluso che ci si possa infettare: «No, è assolutamente escluso. Questa domanda rientra tra quelle che i pazienti ci rivolgono più spesso, legata soprattutto all’arrivo dell’insetto in questa stagione, ma la medicina ha escluso qualsiasi connessione».