Cos'è la displasia dell'anca nei neonati e come affrontarla

displasia dell'anca nei neonati
displasia dell'anca nei neonati

La cosa più importante che i nuovi genitori dovrebbero sapere è che la displasia dell’anca nei neonati è spesso curabile senza intervento chirurgico se scoperta entro i primi sei mesi di vita. Informarsi su questa condizione comune può risparmiare al bambino dolore e sofferenza più avanti nella vita, quando l’intervento chirurgico potrebbe essere l’unica soluzione.

La displasia dell’anca nei neonati: cosa bisogna sapere

I fattori di rischio della displasia dell’anca

La displasia dell’anca è un’anomalia invisibile alla nascita. A differenza della palatoschisi o del piede torto, la displasia dell’anca non si manifesta fino a quando il bambino non viene esaminato. E anche in questo caso, alcuni casi non vengono individuati. Per essere meglio informati, i genitori in attesa dovrebbero conoscere i fattori di rischio che potrebbero causare la displasia dell’anca:

  • La vostra bambina è una primogenita femmina?

  • È nata podalica?

  • Esiste una storia familiare di displasia dell’anca?

Se esistono una o più di queste condizioni, insistete per un esame completo dell’anca alla nascita e per ogni visita di controllo nei primi mesi di vita del bambino. Se la displasia dell’anca viene diagnosticata nei primi sei mesi di vita, può essere trattata in modo non chirurgico. Un’ecografia eseguita da un radiologo o ortopedico esperto è spesso il modo migliore per ottenere una diagnosi definitiva.

I segni della displasia dell’anca durante la crescita del bambino

Poiché la displasia dell’anca raramente provoca dolore nei bambini e non impedisce loro di camminare in età normale, ecco i segni che i genitori potrebbero notare:

Asimmetria: le pieghe asimmetriche dei glutei possono suggerire una displasia dell’anca nei neonati. Come nel caso dello scatto dell’anca, è necessario eseguire un’ecografia o una radiografia per determinare se le anche sono normali o meno.

Scatto dell’anca: gli scatti e gli schiocchi dell’anca possono talvolta suggerire una displasia dell’anca. Tuttavia, un suono schioccante può verificarsi nelle anche normali a causa dello sviluppo dei legamenti all’interno e intorno all’articolazione dell’anca.

la displasia dell'anca nei neonati
la displasia dell'anca nei neonati

Limitata ampiezza di movimento: i genitori possono avere difficoltà nel pannolino perché le anche non riescono a distendersi completamente.

Swayback: una zoppia indolore ma esagerata o una discrepanza nella lunghezza delle gambe sono i risultati più comuni dopo aver imparato a camminare.

La fasciatura sicura è essenziale per la salute dell’anca

Sapevate che non tutte le fasce per neonati sono salutari per l’anca? Tutte le fasce che avvolgono le gambe del bambino dritte o premute insieme non favoriscono il corretto sviluppo dell’anca. Questo può far sì che il bambino sviluppi una displasia dell’anca post-natale… una condizione che non può essere rilevata alla nascita.

La fasciatura corretta per garantire un sano sviluppo delle anche dovrebbe essere caratterizzata da un involucro stretto sulla parte superiore del corpo del bambino e da un design spazioso simile a un sacco sulla metà inferiore del corpo del bambino. I genitori dovrebbero cercare un indumento in fasce con un fondo generoso che consenta alle gambe del bambino di piegarsi verso l’alto e verso l’esterno delle anche. Questa posizione consente il naturale e corretto sviluppo delle articolazioni dell’anca.