Cos'è l'epiglottite e come curarla in sicurezza

·4 minuto per la lettura
epiglottite
epiglottite

L’epiglottite è un’infezione dell’epiglottide pericolosa per la vita. L’epiglottide è il lembo di cartilagine a forma di foglia che copre la trachea e impedisce al cibo, alle bevande e a qualsiasi altra cosa che scende in gola di entrare nelle vie respiratorie.

L’epiglottite si verifica quando i batteri infettano l’epiglottide e altri tessuti vicini, rendendoli così gonfi da bloccare le vie respiratorie e impedire la respirazione.

Cosa causa l’epiglottite?

In passato, l’epiglottite era solitamente causata dal batterio Haemophilus influenzae tipo b (Hib). Una volta era una condizione comune e pericolosa per i bambini dai 2 ai 6 anni, ma ora è rara grazie all’introduzione di un vaccino contro l’Hib. La maggior parte dei bambini vengono vaccinati di routine contro l’Hib all’età di 15 mesi. I rarissimi casi di epiglottite oggi si verificano di solito in bambini non vaccinati e non protetti contro l’Hib, o in bambini con un sistema immunitario indebolito. Quest’ultimi sono suscettibili ad altri batteri che possono causare epiglottite, come pneumococchi o stafilococchi.

Ustioni da bevande calde, ingestione di oggetti estranei, lesioni all’epiglottide e infezioni da vesciche di varicella sono altre cause di epiglottite. Mentre questa condizione può colpire a qualsiasi età, i bambini con il più alto rischio sono sotto l’età di 1 anno.

Quali sono i sintomi?

Mal di gola: entro poche ore la gola del tuo bambino farà così male che eviterà di deglutire e si rifiuterà di mangiare e bere.

Febbre: il tuo bambino avrà una febbre di 38,3 gradi o superiore.

Sbavatura: anche se normalmente non sbava, comincerà a farlo abbondantemente perché è difficile per lui deglutire.

Suono respiratorio anormale: il tuo bambino farà un rumore acuto (chiamato stridore) ad ogni inspirazione.

Difficoltà di respirazione: quando l’epiglottide si gonfia, il tuo bambino avrà difficoltà a far arrivare l’aria ai polmoni.

Cosa devo fare?

L’epiglottite progredisce rapidamente quindi non cercare di aspettare. Chiama subito il medico di tuo figlio. Chiama il 118 se il tuo bambino ha difficoltà a respirare o sembra essere in difficoltà generale. Mantieni il tuo bambino il più calmo possibile: fallo sedere in posizione eretta, perché in questo modo sarà più facile per lui prendere aria. Non cercare di esaminare la gola del bambino e non farlo sdraiare.

Se il medico pensa che abbia l’epiglottite, sarà immediatamente ricoverato in ospedale per la valutazione e il trattamento.

epiglottite bambini
epiglottite bambini

Come sono la valutazione e il trattamento?

Se la diagnosi non è definitiva, il medico può fare una radiografia del collo del tuo bambino per vedere se l’epiglottide è gonfia. Il bambino potrebbe anche aver bisogno di esami del sangue per verificare la presenza di batteri. Una volta che il medico è sicuro che si tratti di epiglottite, l’obiettivo più immediato sarà quello di mantenere le sue vie aeree aperte. Puoi accompagnare tuo figlio in sala operatoria e puoi essere in grado di tenerlo in braccio mentre gli viene praticata l’anestesia generale. Quest’ultima permette al medico di esaminarlo in modo sicuro e di posizionare un tubo di respirazione oltre la sua epiglottide gonfia nelle sue vie aeree.

In seguito, sarà portato nell’unità di cura intensiva e saranno somministrati liquidi e antibiotici per via endovenosa. A causa del disagio, sarà probabilmente tenuto sedato fino a quando non sarà sicuro rimuovere il tubo di respirazione. Ciò accade una volta che il medico è sicuro che l’infezione è sotto controllo, e il gonfiore è diminuito abbastanza da permettergli di respirare facilmente. Questo di solito richiede due o tre giorni.

In seguito, il tuo bambino potrebbe aver bisogno di rimanere in ospedale un giorno o due in più per ricevere liquidi per via endovenosa. Potrebbe anche aver bisogno di antibiotici per uccidere i batteri e medicine antinfiammatorie per aiutare a ridurre il gonfiore. Quando lo porterai a casa, continuerai a dargli gli antibiotici per bocca per eliminare qualsiasi batterio rimasto nel suo sistema.

Come posso evitare che il mio bambino si ammali di epiglottite?

L’epiglottite non è contagiosa, ma i batteri che la causano lo sono. Per proteggere il tuo bambino, assicurati che sia in regola con le vaccinazioni Hib, varicella e pneumococco. Anche se è stato vaccinato, se pensi che sia stato esposto a un altro bambino che ha l’infezione, chiama il tuo medico per vedere se è necessario prendere ulteriori precauzioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli