Cos'è successo ad Achille, il figlio di Martina Colombari e Billy Costacurta?

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Stefania D'Alessandro - Getty Images
Photo credit: Stefania D'Alessandro - Getty Images

Una denuncia su Instagram a cui seguiranno le verifiche nelle sedi opportune. Perché le parole di Achille Costacurta hanno un peso specifico notevole, le accuse scritte nero su bianco sul suo profilo da 40mila followers e amplificate ancora di più dal suo cognome vanno approfondite (né sui social né sui giornali). Il figlio di Billy Costacurta e Martina Colombari ha raccontato sul suo profilo IG di essere ricoverato all'ospedale di Parma dopo essere stato picchiato dalla polizia. Un'aggressione a suo dire efferata e soprattutto senza nessun motivo. 

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Questo è quello che fa la polizia a un ragazzino di 16 anni", ha scritto il giovane in una storia su IG riportata ovunque, mostrando una serie di foto a testimonianza della colluttazione (macchie di sangue su una maglietta bianca e alcune escoriazioni sui polsi e sulle braccia) e del ricovero nel nosocomio parmense.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Martina Colombari e l’ex Alberto Tomba: ‘E’ l’amico ideale’

"Mi hanno picchiato e perforato il timpano e mi devo operare solo per averli chiamati "sbirrazzi". Basta abuso di potere", ha continuato Achille, che attraverso il megafono social ha voluto portare avanti la sua denuncia . E poi “Non sto molto bene e mi dovrò operare, ringrazio Giovanni e i suoi 4-5 colleghi che lo hanno aiutato a picchiare un minorenne che non opponeva alcun tipo di resistenza", prima di rincarare la dose, "un bel 100k ce lo facciamo dare questa volta".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Alcune testate parlano di violazione delle norme relative al coprifuoco da parte di Costacurta Jr, il nome con cui si fa chiamare sui social: per altre, capitanate da Libero, invece, "la polizia sarebbe intervenuta su richiesta di chi ospitava il ragazzo a Parma". Nel frattempo il suo account social è stato ripulito e per ora ospita nel feed solo due foto, che come prevedibile sono state prese di mira dagli haters che con i figli di non sono per niente clementi. Da Instagram è tutto (come è giusto che sia), adesso la triste faccenda verrà esaminata nelle sedi opportune.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.