Cosa fare in caso di dotti lacrimali bloccati nei bambini

·2 minuto per la lettura
Dotti lacrimali bloccati
Dotti lacrimali bloccati

I dotti lacrimali bloccati possono sicuramente causare infezioni oculari in un neonato. Almeno il 20% dei bambini nasce con uno o entrambi i condotti lacrimali bloccati o parzialmente bloccati. Il blocco può portare a sintomi simili alla congiuntivite, come uno scarico bianco o giallo, o una congiuntivite completa.

Dotti lacrimali bloccati: come riconoscerli

Se i dotti lacrimali del tuo bambino sono bloccati, probabilmente noterai lo scarico circa due settimane dopo la nascita, quando si formano le prime vere lacrime. Fino a quel momento, i bambini hanno abbastanza lacrime per rivestire la superficie dei loro occhi ma non abbastanza per raccoglierle e farle scorrere dai loro occhi. Una volta che le lacrime del tuo bambino iniziano a scorrere, dovrebbero drenare nel suo naso attraverso minuscoli condotti negli angoli interni dei suoi occhi.

Se la membrana che copre questi dotti non si apre da sola poco dopo la nascita, o se si apre solo parzialmente, il liquido risale nell’occhio. Lì, può facilmente infettarsi. Potresti notare per la prima volta che gli occhi del bambino tendono ad essere acquosi. Se il dotto lacrimale è ostruito e non infetto, si può notare un piccolo scarico bianco o giallo negli occhi. Quest’ultimo può incrostarsi durante il sonno e persino sigillare la palpebra.

Una volta che gli occhi del tuo bambino si infettano, vedrai abbondante scarico giallo o verde che continua per tutto il giorno. Inoltre, potresti riconoscere i dotti lacrimali bloccati vedendo che tuo figlio piange senza lacrime.

Come trattare un dotto lacrimale bloccato nel tuo bambino

Per prima cosa, fai dare un’occhiata agli occhi del tuo bambino da un medico. Se sembra che ci sia un’infezione, probabilmente ti prescriverà delle gocce o una pomata per affrontarla. Il medico potrebbe anche raccomandarti di provare a sbloccare i dotti lacrimali del tuo bambino massaggiando attentamente la pelle vicino all’angolo dell’occhio in prossimità del naso.

Fare una leggera pressione verso l’alto su questa zona, ripetutamente durante il giorno, può aiutare ad aprire la membrana, lasciando il dotto libero. Anche gli impacchi tiepidi possono aiutare. Finché il dotto non si apre completamente, dovrai pulire regolarmente lo scarico dagli occhi del tuo bambino. Immergi un batuffolo di cotone in semplice acqua calda o soluzione salina (venduta nelle farmacie) e pulisci delicatamente l’occhio dall’angolo interno verso l’esterno. Usa un nuovo batuffolo di cotone per ogni passata.

Qualche goccia di latte materno (se stai allattando) più volte al giorno può aiutare a pulire lo scarico e prevenire le infezioni.

Dotti lacrimali bloccati nei bambini dai 6 mesi in su

Se un dotto rimane ostruito dopo che il tuo bambino ha 6 mesi, il tuo medico può suggerire un semplice intervento chirurgico ambulatoriale per liberarlo, o suggerire di aspettare che il tuo bambino abbia almeno un anno. Una volta che un dotto si è aperto – da solo o con un aiuto – dovrebbe rimanere aperto e non causare più problemi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli