Cosa fare quando il bambino si morde e colpisce?

·3 minuto per la lettura
Il bambino si morde
Il bambino si morde

Se il bambino si morde e si fa male di proposito, avete ragione a preoccuparvi. Per prima cosa, chiedetevi cosa possa esserci dietro questi atti di autopunizione. Il vostro bambino rivolge la rabbia che prova verso di voi o verso un altro adulto su se stesso perché non sa come esprimerla in altro modo? È così frustrato da qualcuno o da qualcosa che un tipico capriccio non gli dà abbastanza sfogo? Potrebbe sentirsi così colpevole di arrabbiarsi che pensa di doversi punire per questa emozione?

Un bambino che si picchia da solo potrebbe essere stato picchiato, per esempio, e uno che si morde da solo potrebbe essere stato morso a sua volta come punizione per aver morso altri bambini. Non saltate alle conclusioni, naturalmente, ma tenetelo a mente mentre parlate con chi si prende cura del vostro bambino e con i parenti del suo comportamento.

Il bambino si morde: capirne le cause

Per ottenere più indizi su ciò che può essere alla radice del problema, pensate attentamente a quando è iniziata l’autopunizione e a cosa stava succedendo nella vita del vostro bambino in quel momento. Forse l’avete notato per la prima volta quando suo padre era via per un viaggio di lavoro. O forse è apparso per la prima volta la settimana in cui è passato dai confini accoglienti della stanza del neonato all’asilo nido alla rumorosa e chiassosa stanza dei bambini.

Il bambino si morde consigli
Il bambino si morde consigli

Se si può individuare un ovvio evento correlato, si può essere in grado di rompere rapidamente questo modello di comportamento inquietante. Un lungo fine settimana passato a giocare con il papà al suo ritorno, per esempio, può aiutare molto. Anche se non potete dare la colpa del fatto che il vostro bambino colpisce e morde a un solo fattore di stress, potete fare dei passi che alla fine lo renderanno meno propenso a rivolgere le sue emozioni negative contro se stesso. Quindi, dategli molta attenzione individuale per aiutarlo a sentirsi meglio con se stesso.

Come agire

Nel frattempo, è importante fermare il vostro bambino quando si fa male. Lividi e morsi non fanno bene al suo corpo, ovviamente. Ancora più importante: questo comportamento non fa bene al suo sviluppo emotivo. Interrompete il morso o il colpo prendendo delicatamente in braccio il vostro bambino o sedendovi e prendendolo in braccio. Successivamente, comunicategli al meglio che non gli permetterete di colpirsi e mordersi perché gli volete bene ed è vostro compito prendervi cura di lui.

Il bambino si morde da solo
Il bambino si morde da solo

Anche se la maggior parte delle vostre parole passano sopra la sua testa, capirà il vostro punto – e avrà la prova del vostro amore e della vostra cura che forse stava cercando. Fortunatamente, i comportamenti estremi nei bambini così piccoli spesso finiscono all’improvviso come iniziano. Tuttavia, se il vostro bambino si fa ancora male di proposito dopo una settimana di intervento, parlate del problema con il suo pediatra.

Attenzione: non lasciate che il medico vi congedi con un “Non preoccupatevi, lo fanno molti bambini”. Questo può essere vero, ma non significa che non dovreste esplorare opzioni come la modifica del comportamento o anche la terapia di gioco per aiutare vostro figlio a gestire le sue emozioni in modo più sano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli