Cosa fare se il bambino non si siede a mangiare

·1 minuto per la lettura
Il bambino non si siede a mangiare
Il bambino non si siede a mangiare

Se il tuo bambino non si siede a mangiare per più di qualche minuto, sta andando benissimo – e anche tu. Continua a fare quello che stai facendo, perché qualsiasi cambiamento è probabile che sia in peggio! Tuo figlio sta fermo per un po’ e mangia un po’ perché ha fame e gli piace il cibo e, altrettanto importante, perché non vede la tavola come un campo di battaglia. Quindi incoraggia il suo entusiasmo per il cibo e la sua indipendenza gastronomica il più possibile.

Lasciagli dire cosa deve mangiare e offriglielo in una forma che possa gestire da solo – anche se questo significa mangiare gli spaghetti con le dita o giocarci. Non costringerlo a mangiare più di quello che vuole (anche se non c’è niente di male nel richiamare delicatamente la sua attenzione sul piatto quando si distrae) e non “aiutarlo” mettendogli il cibo a cucchiaiate, a meno che non te lo chieda lui.

Il bambino non si siede a mangiare per più di qualche minuto

Qualunque cosa faccia, non farlo restare a tavola quando ha finito. Un giorno capirà che è buona educazione rimanere fermi fino a quando gli altri hanno finito di mangiare. Nel frattempo, però, potresti avere problemi a sapere quando ha finito. Devi decidere cosa fare se lui implora di scendere e poi implora altrettanto duramente di sedersi di nuovo a tavola per un altro po’.

Il bambino non si siede a mangiare consigli
Il bambino non si siede a mangiare consigli

Se lo lasci fare più e più volte, può facilmente trasformarsi in un gioco di potere con conseguenti capricci (con il tuo bambino al posto di guida). Potresti lasciargli cambiare idea una – e una sola – volta, o lasciarlo scendere e giocare “finché non è ora del dessert” e poi tornare a sedersi a tavola.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli