Cosa mangia Ilary Blasi per restare in forma?

·2 minuto per la lettura
Ilary Blasi
Ilary Blasi

Ilary Blasi è una delle conduttrici più apprezzate per via del suo modo di fare spigliato. La moglie di Francesco Totti vanta ancora oggi un fisico statuario che fa davvero invidia a chiunque. Per restare in forma la Blasi segue una dieta specifica e si allena anche molto allo scopo di non mettere su chili di troppo.

La dieta di Ilary Blasi

La showgirl romana segue un regime alimentare che si basa su delle regole molto semplici e che le permette di restare davvero in perfetta forma senza rinunciare a troppi cibi.

In numerose interviste infatti Ilary Blasi ha svelato di seguire una dieta basata su frutta e verdura. La donna infatti ama mangiare bene e per questo non vive rinunciando a molti alimenti. Semplicemente la Blasi segue una dieta sana e alcune abitudini molto buone.

La dieta Sorrentino di Ilary Blasi

Per rimanere in forma perfetta Ilary Blasi segue in particolare la nota dieta Sorrentino. Questo regime alimentare prende il nome dal dottore Nicola Sorrentino che l’ha ideata per primo.

Questa dieta si basa sull’idea che la pasta non è da eliminare in quanto non è vero che fa ingrassare. Proprio per questo motivo tale regime alimentare permette di consumare la pasta in maniera bilanciata.

La dieta seguita dalla conduttrice non è affatto ricca di proteine come invece lo sono molte altre. In questo caso infatti il regime alimentare predilige il consumo di carboidrati. Tale dieta quindi strizza l’occhio al regime alimentare tipicamente mediterraneo consentendo il consumo di pasta e anche di pane.

Ilary Blasi e lo sport

Per rimanere in forma la Blasi non è solo attenta alla sua alimentazione, ma pratica anche molta attività fisica. La moglie di Francesco Totti in paricolare si allena tre volte alla settimana in palestra, ma oltre a questo pratica anche yoga e crossfit.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli