Cosa sapere sui trattamenti di RF per viso e corpo

·6 minuto per la lettura
radiofrequenza estetica
radiofrequenza estetica

Sempre più donne per correggere alcuni inestetismi cutanei ricorrono alla radiofrequenza estetica (RF), un trattamento specifico che riesce a ottenere buoni risultati senza usare la chirurgia.

La radiofrequenza viene impiegata sia per il viso che per il corpo, in genere per combattere smagliature, cellulite e grasso in eccesso oppure per eseguire un lifting.

Uno dei suoi vantaggi rispetto ad altri tipi di interventi consiste nel fatto che ha effetti collaterali ridotti per cui può essere usata in modo sicuro per un’ampia gamma di scopi.

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e come funziona la radiofrequenza estetica.

Che cos’è e come funziona la radiofrequenza estetica

Per svolgere un trattamento estetico con radiofrequenza è necessario avere appositi macchinari in grado di emettere una corrente elettromagnetica, che viene trasferita al corpo o al viso tramite elettrodi con carica elettrica positiva e negativa.

L’operatore passa sulla pelle del viso o del corpo un manipolo che produce un aumento della temperatura tale da arrivare agli strati più profondi con un conseguente afflusso di sangue nelle zone interessate che ricevono più ossigeno e nutrienti, in modo da favorire un rinnovamento cellulare completo; si parla, così, di radiofrequenza bipolare.

In altri casi, soprattutto per la perdita di grasso, viene usato un tipo di radiofrequenza monopolare; il manipolo ha solo una carica positiva mentre quella negativa è data da una piastra posizionata nelle vicinanze delle zone da trattare.
Questo processo riesce a raggiungere strati ancora più profondi, andando ad intaccare tessuto adiposo e cellulite.

In entrambi i casi la radiofrequenza non è invasiva, è indolore e si rivela molto utile per combattere l’invecchiamento della pelle, il rilassamento cutaneo, i segni più o meno profondi e molti altri inestetismi che il più delle volte non possono essere trattati diversamente.

A cosa serve? Gli effetti su viso e corpo

Gli effetti della radiofrequenza riguardano perciò sia il viso che il corpo e sono di vario tipo a seconda degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Effetti della radiofrequenza sul viso

Da un punto di vista estetico, la RF è usata sul viso per ridurre il rilassamento cutaneo, le zampe di gallina e le rughe che si formano anche su collo e mani; essa migliora nettamente il tono cutaneo con un effetto lifting molto evidente.

Il riscaldamento che si ottiene grazie alle onde elettromagnetiche, infatti, va a stimolare direttamente il collagene sottocutaneo che subisce una modifica della propria struttura; il risultato è un completo rimodellamento della zona interessata.

A questo deve essere aggiunto anche un aumento dell’ossigenazione dei tessuti direttamente collegato ad una migliore microcircolazione sanguigna.
Se si decide di ricorrere alla radiofrequenza estetica viso, quindi, sarà possibile avere buoni risultati soprattutto per quanto riguarda l’attenuazione delle rughe e la ridefinizione del contorno del viso, che appare più compatto già dopo le prime applicazioni.

Effetti della radiofrequenza sul corpo

La radiofrequenza viene usata ampiamente anche per rimodellare il corpo, soprattutto nei punti più critici, dove solitamente si accumulano i cuscinetti di grasso e la cellulite.

Anche in questo caso i risultati che si possono ottenere sono molto evidenti poiché sono collegati all’azione termogenica delle onde elettromagnetiche che eliminano gli accumuli adiposi e contrastano efficacemente i ristagni di liquidi; ciò produce anche un miglioramento dell’attività del sistema linfatico, con eliminazione delle tossine.

Con questi trattamenti, quindi, si potrà notare un triplice effetto: antietà sulla pelle con una riduzione delle imperfezioni, una sensibile riduzione dei cuscinetti di grasso e un rimodellamento generale.

Radiofrequenza estetica e medica: differenze

Per ciò che riguarda la radiofrequenza medica e quella estetica la tecnologia alla base è la stessa ma gli strumenti usati sono molto diversi; nel primo caso, poi, deve essere eseguita solo da personale medico specializzato, mentre i trattamenti estetici sono effettuati anche nei saloni di bellezza.

La radiofrequenza medica usa dei dispositivi che consentono la regolazione dell’intensità della corrente elettromagnetica generata in modo da arrivare a strati differenti dei tessuti a seconda dello scopo che si deve raggiungere; in questo caso i risultati sono più rapidi e duraturi.

La radiofrequenza estetica, invece, si avvale di apparecchi che sono già tarati su determinati valori di onde elettromagnetiche, con una conseguente minore emissione di calore che non può essere modificata dall’operatore.
La tollerabilità è molto buona, ma i risultati si ottengono con tempi più lunghi.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Le controindicazioni della radiofrequenza estetica sono molto ridotte purché venga eseguita da personale specializzato; in caso contrario si potrebbe andare incontro a ustioni, edemi e infezioni.

Le sedute sono del tutto indolori e solo in qualche caso si può verificare l’arrossamento della parte interessata che, tuttavia, passa entro qualche ora dalla fine dell’applicazione.

La radiofrequenza, pur non avendo alcun tipo di effetto collaterale, non deve essere eseguita da donne in gravidanza e allattamento, dai portatori di peacemaker, su persone con ferite e pelle lesa, in caso di problemi cardiovascolari e vene varicose.

Prima di sottoporsi a questo tipo di trattamento è comunque opportuno rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Costi della radiofrequenza estetica

La radiofrequenza può essere effettuata nei centri estetici specializzati oppure noleggiando le apparecchiature idonee.
Ogni seduta dura dai 30 ai 60 minuti in base alle zone da trattare ed anche i prezzi sono variabili e dipendono sia dalla localizzazione geografica che dal tipo di trattamento che si vuole fare.

Un’altra differenza riguarda la radiofrequenza medica e quella estetica; in linea di massima il costo di una seduta di RF medica si aggira fra i 300 e i 400 euro, mentre la RF estetica è compresa fra 150 e 250 euro.

Radiofrequenza estetica a casa

È possibile eseguire la radiofrequenza estetica a casa usando apposti macchinari che si acquistano online in modo da poter avere due indiscutibili vantaggi: l’abbattimento dei costi dell’estetista e il risparmio del tempo.

Attualmente il mercato, soprattutto quello online, ha un’altissima varietà di apparecchi per la radiofrequenza estetica per la casa e potrebbe quindi essere complicato scegliere quello giusto per le proprie esigenze.

Ad esempio quelli recensiti su SaluteModerna, un sito web che parla di salute a 360° e che ha creato una valida guida per acquistare questi dispositivi in maniera semplice e sicura, sono tutti molto validi e consentono di raggiungere ottimi risultati anche da sole.

La radiofrequenza estetica funziona? La nostra opinione

Se dovessimo rispondere a questa domanda in maniera secca la risposta non sarebbe che sì.
La radiofrequenza estetica permette infatti di intervenire direttamente sugli strati della pelle interessati al progressivo incedere del tempo e i suoi risultati sono ormai consolidati, sicuri, ma soprattutto visibili in breve tempo.

Questo discorso vale non solo per i trattamenti nei centri estetici, ma anche per quelli che possono essere effettuati nella propria casa con gli specifici macchinari in commercio facilmente reperibili sui siti di e-commerce.

Le informazioni contenute nel presente articolo sono a carattere divulgativo e non sostituiscono quelle del proprio medico di base o specialista.